Pazienza, che la serie C per il Pergo è comunque tanta roba. Occhio alla Carrarese

Pazienza, che la serie C per il Pergo è comunque tanta roba. Occhio alla Carrarese

Allora la serie C conquistata, soltanto pochi mesi fa, per questa Pergolettese, sana economicamente: ribadiamo questo aspetto che è importantissimo, comunque è tanta roba. Ergo se da un lato è comprensibile che la tifoseria mugugni, d’altro canto è (però) doveroso sostenere sempre la società gialloblù rappresentata dal Deus Ex Machina Cesare Fogliazza, dalla Signora dei Conti Anna Micheli, dal presidentissimo Massimiliano Marinelli, dagli sponsor, dal vicepresidente Barbieri e dagli altri dirigenti. No, non è uno scherzo il professionismo pallonaro in quest’Italia 4.0, così come lo scorso weekend, il Renate che a Crema ha meritatamente battuto, per 1 rete a 0 i Contini Boys, assolutamente, tosto, navigato, esperto, agguerrito, minimalincisivo, ehm… non ha scherzato.

Neopromossi e, soprattutto, abituati a disimpegnarsi alla grande in serie D, i cremaschi faticano, a queste latitudini (ove certi procuratori agiscono in particolar modo per divertirsi loro, in primis) a calarsi, serenamente nella parte. Ma ci sta: rimembriamolo nuovamente il problematico rodaggio attuale. Insomma… urgono pazienza e fiducia.

E domenica, la trasferta in Toscana, per Franchi e soci si annuncia assai proibitiva che la Carrarese degli espertissimi attaccanti Tavano e Maccarone, allenata dal marpione fantasioso Baldini (allena, appassionato e preparato, quasi a costo 0, praticamente a rimborso spese), sicuramente non si farà impietosire dal periodo no dei cannibali cremaschi.

Ma non sottovalutiamo il Pergo ferito, no?

stefano mauri

(Visited 43 times, 13 visits today)