Perchè i dati del Referendum a Crema dicono che la Bonaldi ad oggi sarebbe confermata sindaco

Perchè i dati del Referendum a Crema dicono che la Bonaldi ad oggi sarebbe confermata sindaco

Chi ha vinto cosa? Il si ha totalizzato:40,89 % a livello NAZIONALE

  • 45,51 % a livello REGIONALE
  • 43,34 % a livello PROVINCIALE
  • 47,58 % a livello COMUNALE

un dato in forte controtendenza, che non può che certificare la vera vittoria del PD cremasco ma ancor di più del sindaco Bonaldi.

La vera vincitrice è Lei. Il voto era prettamente politico, per come era stato presentato proprio dal Presidente del Consiglio. A sostenere il “SI”, solo il Partito Democratico, solo il partito del sindaco che è riuscita forse grazie al favore raccolto tra i cremaschi, a sovvertire il risultato nazionale. SETTE PUNTI percentuali, sono 1.376 voti in più rispetto a quanto sarebbe stato in linea con il dato nazionale. Il sindaco, nel 2012 fu eletta con 8.646 preferenze, oggi il fronte del si ha racimolato molti più voti 9.286 per l’esattezza. Non possiamo che rilevare che stante i numeri di oggi, la prossima amministrazione cittadina sarà ancora un’amministrazione Bonaldi.

E il fronte del NO?

Il fronte del NO ha 10.230 voti, ben suddivisi tra MOVIMENTO 5STELLE, SINISTRA ITALIANA (o come si chiama al martedì visto che ogni settimana cambia nome) e tutta la galassia del CENTRO DESTRA dove trovano posto FORZA ITALIA, LEGA, FRATELLI D’ITALIA  e tanti altri movimenti e partiti di varia natura che difficilmente troveranno l’accordo per correre TUTTI insieme ed appassionatamente contro la corazzata BONALDI.

Il segretario provinciale del PD ha twittato che nonostante il sole sarebbe comunque sorto il giorno dopo, anche se c’era la nebbia. Ha giocato con il clima ma probabilmente non è riuscito nemmeno lui a cogliere il risultato cremasco, forse troppo preso a capire perché a livello provinciale (quello da lui governato) la debacle è stata invece sonora visto che anche a livello regionale il dato è stato ben più rotondo. E dall’altra parte? Abbiamo visto e sentito bearsi il comitato del NO, ma francamente si dovrebbe riflettere molto sui numeri e sulle proposte da mettere in campo.

Crema sembra quindi  volere ancora il sindaco che ha ed è sulla strada buona. Se invece la volontà è di cambiare l’autista del camper, qualcuno si prenda la patente prima ancora del volante.

Madama Lucrezia

(Visited 80 times, 12 visits today)