Pergolettese, per svoltare sul serio serve continuità tecnica, così non va bene

Pergolettese, per svoltare sul serio serve continuità tecnica, così non va bene

Da quando è arrivato a Crema, portando con sé (praticamente) il Pizzighettone e … salvando così facendo la categoria (la serie D), il calciofilo (è capace, ma dovrebbe costruirsi intorno una struttura societaria densa) Cesare Fogliazza, per fare calcio e rifondare la Pergolettese (operazione che ha diviso la tifoseria), beh in pratica, puntualmente tutti gli anni ha varato un nuovo corso tecnico affidandosi, di volta in volta, a un tecnico diverso. E così non va, che nel football equilibrio e continuità servono assai.

Dopo la difficile, problematica, chiacchierata seconda stagione caratterizzata da mister Alessio Tacchinardi in panchina, ecco, complice l’avvento del buon Pierpaolo Curti, Fogliazza e il Pergo parevano aver imboccato la strada della serena lungimiranza. Ma la pace è durata solo un anno e… Curti, giusto dieci giorni fa, dopo uno scambio di vedute accesissimo proprio col deus ex machina gialloblù, senza sbattere la porta, ma facendo comunque rumore…  se ne è andato. E per il sodalizio di viale De Gasperi, nuovamente è tutto sbagliato e da rifare.

Cosa serve al fu Pergocrema (nome che andrebbe recuperato)? Più che vittorie convincenti, programmi pluriennali avvolgenti e coinvolgenti… eventualmente, così per vedere l’effetto che fa, affiancando (inoltre) al presidente Massimiliano Marinelli (avvento positivo il suo, ma non può materialmente seguire il tutto. E doveva e meritava di arrivare subito nel 2012), alla Signora dei Conti Anna Maria Micheli e all’appassionato Cesare Fogliazza figure alla Gianlauro Bellani, Claudio Falconi o Barbara Locatelli.

Ciò detto, ora si volti definitivamente e sul serio pagina per ricominciare. E che sia la volta buona, non per ammazzare il campionato, anche se vincere garba a tutti, ma per tracciare un percorso condiviso, inclusivo e … straordinariamente da Pergolettese. Resta tuttavia il rammarico per il triste epilogo dell’epopea (illuminante per ceri versi) Curti. Ah, domenica si gioca con l’ambizioso Bergamo (in panchina siederà il nuovo coach De Paola), ma il presente in fondo conta meno della futura programmazione. No?

Stefano Mauri

 

(Visited 60 times, 6 visits today)