Pergolettese: stagione positiva ma ora bisogna chiudere bene guardando avanti

Pergolettese: stagione positiva ma ora bisogna chiudere bene guardando avanti

Fermo restando che la Pergolettese, ormai stabilmente in quota playoff, sin qui ha fatto una stagione positiva, beh iniziare a gettare subito le basi per la prossima stagione, partendo proprio da ciò che quest’anno non ha quagliato, ecco potrebbe essere indicativamente utile per tornare a pensare in grande sul serio. Sì poiché provare a salire, in presa diretta tra qualche mese in Lega Pro è di fondamentale importanza per rispondere, in modo pronto, reattivo, costruttivo e ambizioso all’Ac Crema 1908 che, salendo in serie D, dopo 42 anni si è guadagnata sul campo il diritto di giuocare il derby. No?

Ergo dato che una rosa corta con rincalzi non all’altezza dei titolari, la mancanza di due elementi d’esperienza (uno in attacco e uno in difesa) e di un centravanti in grado di sostituire degnamente il centravanti, giustamente ceduto (per carità) l’inverno scorso al Carpi rappresentano note dolenti da correggere, senza dubbio la strada da percorrere per correggere la rotta dovrebbe essere quella di agire per smorzare tali stonature. Che ne dite? Anzi, che ne pensano il deus ex machina gialloblù Cesare Fogliazza e il presidentissimo Max Marinelli?

Dato poi che mister Paolo Curti (con lui collabora uno staff eccezionale ed è seguito da vari club) ha svolto un lavoro fantastico, prima lo si conferma in modo ufficiale e gridato e … meglio è per tutti.

A proposito domenica si gioca in quel di Darfo Boario dinanzi ai neroverdi padroni di casa: impegno tosto da affrontare con occhi da tigre bene accesi e reattivi.

Stefano Mauri

(Visited 58 times, 2 visits today)