Più del Tortello, beh non è che un Mercatino seppellirà il Granducato? Mah …

Più del Tortello, beh non è che un Mercatino seppellirà il Granducato? Mah …

Allora detto che, da pirla riformista – riformato, da anni sostengo che, stante la posizione stupenda, centrale e strategica dei giardini (o parco fate voi) di Porta Serio (spazio da recuperare e restituire vivo al Granducato), ecco tutte le manifestazioni (mercatini, bancarelle) ospitate, sino a … oggi in piazza Duomo dovrebbero essere spostate proprio nel polmone verde poc’anzi citato.

Ciò detto poi, beh coi cosiddetti “Mercatini” non è che occorre esagerare, che il troppo storpia, esaspera e non giova a nessuno. No?

Ah… dulcis in fundo, coinvolgere le varie associazioni di categoria (ammesso lo vogliano e desiderino collaborare proficuamente) e, perché no, direttamente i commercianti in una sorta di cabina di regia (o tavolo di lavoro, o distretto) del commercio (uno strumento vivo e acceso per condensare proposte e progetti collettivi), chissà, magari male non farebbe. Che ne dite?

Stefano Mauri

(Visited 105 times, 2 visits today)