Plus Biomedicals: la startup etica – sostenibile e illuminante che aiuta il prossimo

Plus Biomedicals: la startup etica – sostenibile e illuminante che aiuta il prossimo

Dal febbraio 2017, Plus Biomedicals, startup squarciante lanciata da Simone Mora e Francesco Vavassori, due giovani, intraprendenti, dinamici e coraggiosi (che il coraggio premia chi … osa, talvolta) ingegneri, ecco si occupa di progettare e sviluppare prodotti in ambito biomedicale.

La filosofia aziendale adottata dai lungimiranti Simone e Francesco? Realizzare prodotti che tendono, riuscendoci ovviamente, a garantire rinnovata dignità all’essere umano purtroppo colpito da malattie o handicap più o meno invalidanti.

Coi due timonieri di Plus Biomedicals collaborano attivamente già parecchi, entusiasti ragazzi giovani e alcune associazioni no profit (tra le quali “Il Sorriso di Barbara”). Ingegno e materiali utilizzati per le varie “invenzioni” lanciate dalla startup bresciana (www.plusbiomedicals.com), particolare non indifferente, beh arrivano dall’Italia e la qualità è elevatissima.

Al netto delle malattie che ahinoi esistono, con l’età media della vita che si allunga e coi ritmi elevati che viviamo quotidianamente, tanto in Italia, quanto all’estero, il cosiddetto business etico sostenibile, concentrato, proiettato soprattutto ad aiutare il prossimo, è un settore in continua evoluzione. Ergo sarebbe bello se anche la pubblica sanità interpellasse persone creative e in gamba quali Simone Mora e Francesco Vavassori. Chapeau.

stefano mauri

(Visited 198 times, 12 visits today)