Primi frutti degli orti sociali della Caritas, distribuzione stamattina dalle 9 alle 11 in viale Europa

Primi frutti degli orti sociali della Caritas, distribuzione stamattina dalle 9 alle 11 in viale Europa

Anche quest’anno gli orti sociali cominciano a produrre! Come da tradizione la distribuzione delle verdure sarà ogni giovedì. La prima distribuzione sarà oggi dalle 9 alle 11 presso la Casa della Carità di viale Europa. Sono pronte:Albicocche, Pesche, Insalata, Zucchine, Cetrioli, Friggitelli. Il rapporto che l’uomo ha con la terra è un rapporto antico, ma che mai come nei nostri giorni riscopriamo essenziale.

Serve l’essenziale infatti per farsi “coltivatore di se stesso”, spogliarsi del superfluo per raccogliere frutti. L’orto sociale è innanzitutto responsabilità per chi se ne occupa, è occasione di meraviglia nel vedere che con il lavoro delle mani e il sudore della fronte si può mangiare e mettersi alla prova. E’ riscatto per chi ha perso tutto o per chi ha sempre vissuto ai margini.
E’ accorgersi che la vita è fatta di problemi, proprio come un campo pieno di alberi da frutto infestato da insetti ed erbacce o un terreno arido, sul quale non crescono più nemmeno i rovi. Ma è anche sforzo per cercare di irrigare il cuore e lo spirito, per coltivare il coltivabile e per lo meno provare a reagire. È  dimostrare alla società che ce la si può ancora fare.

Vi rendiamo noto che ogni Giovedì mattina presso la Casa della Carità è possibile partecipare alla distribuzione dei prodotti (frutta e verdure) degli orti sociali coltivati dai ragazzi che hanno partecipato al progetto di quest’anno,contribuendo con un’offerta libera.
Il 100% del ricavato dalla distribuzione dei prodotti viene,come sempre, impiegato per attivare il progetto dell’anno successivo.

Che cos’è il SìlOrto? Si tratta di un’idea partita nel 2010 dalla Caritas diocesana di Crema e Comunità Sociale Cremasca, avviata con la collaborazione di: Comune di Bagnolo Cremasco, Comune di Offanengo, Comune di Pianengo, Comune di Romanengo, la Cascina Arcobaleno, la scuola Primaria di Pianengo, la scuola Media di Offanengo, l’Istituto Professionale Stanga di Crema e alcuni privati che hanno messo a disposizione gratuitamente terreni o materialev

(Visited 30 times, 8 visits today)