Quella catasta di rami abbandonati che potrebbe valere una multa… all’assessore Piloni

Quella catasta di rami abbandonati che potrebbe valere una multa… all’assessore Piloni

La segnalazione in realtà è arrivata la scorsa settimana. Ma tra moschea e mozione di censura a Bergamaschi… Insomma di carne al fuoco ne avevamo. La mail di Laura Zanibelli si pariva così:

Ormai è passata più di una settimana e continua a dar bella vista di sè proprio all’ingresso del campo di Marte un mucchio enorme di rami abbandonati. Insieme ad un grosso ramo all’interno dei giardini stessi. A chi darà la multa l’assessore Piloni? Non può che darla a se stesso: per abbandono di rifiuti ingombranti, per recidiva visti i giorni di stazionamento, per occupazione di suolo pubblico non adibito a raccolta rifiuti, per intralcio ai pedoni, per spregio alla bellezza di un luogo dove giocano i bambini.

La segnalazione è girata e il grosso mucchio è sparito, il ramo all’interno del Campo no, come dice la foto. Continuava la mail:

Quanto fa? 1000 euro? oppure 3 giorni di lavori socialmente utili con scopa e ramazza? Che contrasto con le sue parole sul sito del comune: “L’amministrazione lavora sulla prevenzione– conclude Piloni – perché questi comportamenti, non bisogna dimenticarlo, oltre che antietici e contro il decoro del paese, causano soprattutto costi che ricadono sulla comunità. POCHI SBAGLIANO-TUTTI PAGANO , lo slogan”. Ma forse è troppo distratto a tentar di rimettere insieme un PD a pezzi sul territorio, al governo delle principali città Cremona e Crema e della ex-provincia,con i risultati cui ci stan portando, tutti tra lor armati anzichè protesi al bene dei cittadini.

(Visited 38 times, 11 visits today)