Rally Auto Crema: tutto pronto per i nuovi corsi

Rally Auto Crema: tutto pronto per i nuovi corsi

Grandi novità alla Palestra Serio, dove la Kick Boxing Fighter Crema propone Difesa Personale Krav Maga e Scuola Anti Aggressione: attività per tutti!

A Crema + tutto pronto per una nuova stagione all’insegna dell’attività sportiva, dell’autodifesa e del combattimento!
La Rally Auto Crema, storica e nota associazione sportiva che ha fatto della boxe, anche quest’anno darà spazio a corsi che integreranno un pacchetto estremamente assortito e variegato, in grado di coinvolgere molte fasce d’età e persone diverse.

I corsi di difesa personale, metodo Krav Maga, e la Scuola Antiaggressione saranno gestiti e coordinati in sinergia con la Kick Boxing Fighter Crema, associazione che negli ultimi anni ha fatto registrare una grande crescita di atleti, ottenendo importanti risultati a livello locale e nazionale.

Le attività della nuova stagione inizieranno da Mercoledì 26 Settembre: presso la Palestra Serio, raggiungibile dal Viale di Santa Maria a Crema, ogni mercoledì dalle ore 20.30 alle 22.00, si terranno i corsi, aperti a uomini e donne, ragazzi e ragazzi dai 13 anni, con l’unico requisito del certificato di sana e robusta costituzione, rilasciato dal medico di base.

Il corso è strutturato in varie fasi: dall’iniziale riscaldamento muscolare, con miglioramento coordinativo e strutturale, si passerà progressivamente all’apprendimento tecniche autodifesa metodo krav Maga.

I due istruttori sono una garanzia di competenza e professionalità: Dalmazio Sandrini e Bruno Comanduli sono nomi illustri del settore. Iscritti alla federazione, istruttori di Karatè, sono sempre impegnati negli aggiornamenti presso la Sede del Maestro Ciro Varone a Montichiari e a Rimini.

Perché una Scuola Antiaggressione a Crema?

“Al giorno d’oggi i mass media continuano a parlare di aggressioni spontanee a scopo violenza sessuale, aggressioni da raptus follia, bullismo: non possiamo far finta di niente”, ci spiega Dalmazio Sandrini, “Abbiamo deciso di proporre un corso che sia aperto al maggior numero di persone: la collaborazione tra Rally Auto e Kick Boxing Fighter Crema ci permetterà di sviluppare un vero percorso per insegnare alle persone come sapersi difendere in caso di aggressione”.
“Negli anni precedenti abbiamo iniziato con il corso Donna Sicura, per poi passare all’attuale struttura, superando i 30 allievi a stagione: è bellissimo vedere come tutti abbiano appreso tecniche semplici, ma allo stesso tempo efficaci grazie al metodo Krav Maga, imparando a destreggiarsi di fronte ad un’aggressione e tutto quel che c’è da fare per mettersi in sicurezza”.

Il corso prevede requisiti fisici particolari ai partecipanti?

“Assolutamente no! Il corso non richiede una fisicità particolare, né una specifica preparazione atletica”, ci spiega Bruno Comanduli, “Durante un’aggressione, infatti, serve solo avere una capacità di reazione immediata: questo sarà il cuore dell’insegnamento del corso, che allo stesso tempo illustrerà la psicologia dell’aggressione con esercizi propedeutici e alla portata di tutti”.

Per info:
Dalmazio Sandrini cell.3391385545
Bruno Comanduli cell.3478213239
Daniele Castellucchio cell.3388169181

Kick Boxing Fighter Crema: ecco le nuove sfide dopo tante medaglie!

La nuova stagione riparte dai successi incredibili ottenuti dagli atleti, protagonisti a livello nazionale: si riparte dai corsi Semi Contact e Light Contact con obiettivi sempre più ambiziosi

Dopo un anno da incorniciare, caratterizzato da successi e medaglie in ambito provinciale, regionale e nazionale, la Kick Boxing Fighter Crema è pronta a riprendere l’attività con nuovo slancio e nuovi obiettivi, sempre più ambiziosi.

La KBFC ha iniziato a svolgere la propria attività quasi in punta di piedi a Crema, ma migliorando costantemente e riuscendo a raccogliere un numero sempre maggiore di iscritti, conquistati dalla professionalità e dallo spirito di istruttori e compagni.

Le vittorie conseguite dagli allievi KBFC rappresentano solo uno dei tanti motivi di orgoglio dell’associazione, che durante la scorsa stagione si è distinta anche per l’organizzazione di un evento di ampio respiro presso la Palestra Serio, dove sono arrivati lottatori da tutto il Nord Italia (Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna).
Gli allenamenti della KBFC hanno portato gli allievi più meritevoli fino ai Mondiali svolti a San Marino, dove i cremaschi hanno dato battaglia e spettacolo, conquistando tutti quanti il podio.
A impreziosire un’annata incredibile, per risultati e partecipazione, ci sono state le convocazioni di atleti cremaschi nella Nazionale Italiana IAKSA, pronti per partecipare a incontri a livello Europeo.
Con questi presupposti, la nuova stagione non può che iniziare con grandi obiettivi e speranze, da coltivare sempre attraverso lavoro e divertimento.

La passione degli istruttori Fabrizio Tassi e Daniele Castellucchio, da anni protagonisti nel settore, sta riportando in auge il Kick Boxing anche a Crema: dopo il successo degli Anni ‘80 e ‘90, la volontà è quella di diffondere sempre di più questo sport che insegna rispetto per l’avversario, prontezza nei riflessi, fisicità e scioltezza.

Cosa significano i termini Semi Contact e Light Contact?

“Si tratta di due settori della Kick Boxing, in cui il contatto fisico non è pieno, ma leggero: si tratta di colpi che non causano dolore all’avversario”, ci spiega l’istruttore Fabrizio Tassi, “Nel Light Contact il combattimento è continuativo, ma con colpi portati senza affondare ed arrivare al KO, la durata dell’incontro è di 2 minuti senza interruzioni, supervisionati da un arbitro che ferma e sanziona in caso di scorrettezze. Nel Semi Contact il contatto c’è, ma l’incontro viene fermato a ogni colpo: si assegna un punto e si riparte; nell’arco dei 3 minuti, risulta vincitore chi ha totalizzato il maggior numero di punti”.

Che tipo di preparazione viene eseguita durante la lezione?

“Si parte con un riscaldamento che dura circa 40 minuti, attivando meccanismi aerobici e anaerobici, proprio come accade nel combattimento. A seguire vengono insegnate tecniche di kick boxing e provati combattimenti con i propri sparring partner”, ci spiega l’istruttore Daniele Castellucchio, “Una volta a settimana viene inserito un circuito training, che condiziona il fisico a sopportare il combattimento. Si suda e si fatica, ma il tutto è ricompensato dalla soddisfazione e dai risultati ottenuti dai nostri allievi!”.

Per info:
Fabrizio Tassi cell.3289660030
Daniele Castellucchio cell.3388169181

(Visited 146 times, 35 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *