Roberto Vecchioni a Crema, occasione significativa peri nostri giovani

Roberto Vecchioni a Crema, occasione significativa peri nostri giovani

Venerdì 27 Ottobre 2017 – in Cattedrale, ore 21 – il Vescovo Mons. Daniele Gianotti e i giovani di Crema dialogheranno con Roberto Vecchioni sul tema della felicità. A pochi giorni dall’evento, don Stefano Savoia – responsabile del Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile e degli Oratori – presenta l’appuntamento illustrandone alcuni significati.

«La felicità – spiega don Stefano – è una delle aspirazioni più profonde che risiede nel cuore di ogni uomo. Crediamo sia importante riflettere su questo tema, anche per incoraggiare i giovani ad aver fiducia nei propri progetti, a non abbandonare le proprie speranze. Ognuna di esse racconta un inestinguibile desiderio di felicità». Prosegue quindi: «Siamo contenti che Roberto Vecchioni abbia accolto il nostro invito, nutriamo la convinzione di offrire ai giovani della nostra Diocesi un’occasione significativa all’inizio di questo nuovo anno pastorale».

La scelta del professore non è casuale, da subito si è reso disponibile mettendosi in ascolto: «Abbiamo pensato a Vecchioni per diverse ragioni, siamo certi abbia la cultura e la sensibilità adatta per poter dialogare con i giovani lasciando a loro un messaggio importante. Per oltre trent’anni ha svolto l’attività di insegnante nei licei e tuttora è docente universitario, è passato attraverso generazioni accompagnando il loro cambiamento. Avverte i loro bisogni, conosce le loro emozioni, sperimenta nella relazione quotidiana – Edoardo, Arrigo e Carolina, tre dei suoi figli, hanno un’età compresa tra i 24 e i 32 anni – le loro fatiche in una società che sempre più frequentemente propone soluzioni a basso prezzo».

Non da ultimo la recente pubblicazione sulla felicità: «Conoscevamo il suo libro (La vita che si ama, Einaudi Editore, 2016) e sebbene metteremo a disposizione alcune copie, la serata non sarà una presentazione. Sarà invece un vero e proprio dialogo con il nostro Vescovo Daniele, moderato da un giovane ma all’interno del quale sarà offerta a tutti la possibilità di porre delle domande; stiamo studiando in merito una modalità semplice e per certi versi innovativa. Ci aspettiamo molti giovani e saremo pronti ad accoglierli tutti. Siamo convinti sia davvero una bella opportunità».

Infine chiosa: «Stiamo registrando in questi giorni molti commenti positivi, questa risposta ci rende felici. Siamo al lavoro per definire gli ultimi dettagli, ma possiamo già anticipare alcune informazioni sull’accesso alla Cattadrale: le porte saranno aperte alle ore 20.30, l’ingresso sarà libero ma fino alle ore 20.50 una parte dei posti a sedere sarà riservato per i giovani».

(Visited 81 times, 5 visits today)