Rumors sul ritorno alla politica cremasca per Agostino Resteghelli

Rumors sul ritorno alla politica cremasca per Agostino Resteghelli

Che fine ha fatto Agostino Resteghelli? Da anni ha abbandonato la scena politica cittadina, ma per molti anni “fiamma” della destra cremasca. Resteghelli, è uno degli ultimi leoni della destra cremasca, la destra che viene dal passato, la destra che ha tenuto accesa la fiamma della speranza, la fiiamma della coerenza, la fiamma della passione per la politica l’ordine e la ragione che hanno animato prima il Movimento Sociale Italiano e Alleanza Nazionale solo in un secondo momento.
Classe 1948, ha militato nel MSI divenendone segretario cittadino, ha seduto tra i banchi dell’opposizione in consiglio comunale, vanta persino una candidatura (di bandiera) a sindaco di Crema.

Con la nascita di Alleanza Nazionale le sue apparizioni si fanno più sporadiche fino ad esaurirsi con l’avvento dell’era Berlusconi e del “partito unico”. Oggi, da poco libero dagli impegni professionali, si ventila che possa tornare in sella. L’appiattimento del panorama politico nazionale, ma ancor di più cittadino, sta ridestando l’antico orgoglio combattente che mai si è totalmente spento nei petti degli uomini di antica tradizione e che torna ad animare i giovani.

Ecco allora che attorno a nuove iniziative si paventa il ritorno degli uomini d’esperienza, un gruppo di persone con il  dna politico completo, non certamente con la volontà di brillare di luce propria ma con la volontà di accendere in altri quella fiamma che ha funzionato da “faro” per più di una generazione. Crema ha realmente la necessità di rispolverare gli “antichi” passionari?

Crema ha oggi più che mai esigenza di nuove forze che però siano ben illuminate dai valori di correttezza, lealtà e servizio e in questo ruolo non si può che dar atto al “vecchio leone” di racchiuderne a pieno il valore. Vedremo, saranno solo voci o ci sarà del vero?

Pasquino Cremasco

(Visited 176 times, 36 visits today)