Salvini prende le bastonate a Bologna e a Crema qualcuno dice “han fatto bene”

Salvini prende le bastonate a Bologna e a Crema qualcuno dice “han fatto bene”

Il fatto politico e di cronaca del giorno è l’assalto alla vettura su cui viaggiava il segretario della Lega Nord Matteo Salvini. Il secondo Matteo della politica italiana ha pensato bene di andare a Bologna a fare una visita in un campo Rom. Ad attenderlo gli esponenti dei centro sociali, Risultato macchina sfasciata a manganellate, c’è anche un video che mostra il momento.

Va bene, l’idea non era geniale e ci si poteva aspettare tensione. Ma per portare il fatto al locale. Leggo su Facebook commenti all’avvenuto che mi lasciano perplesso. Uno di questo è quello del segretario cittadino di Rifondazione Comunista Andrea Serena che scrive:

serena commento

Non è l’unico che quasi giustifica l’accaduto. Dire va beh, deprecabile ma se l’è cercata è davvero un atteggiamento terribile. Equivale a quello che dice alla donna stuprata, “va beh che vuole era in minigonna in periferia di notte”.

Ne ho letti altri di commenti di questo tipo su Facebook, anche persone che conosco e sono “pacifiche”. Ma questo quasi avallare la violenza avvenuta mi lascia davvero di stucco. Non rientra nella mia educazione giustificare un qualsiasi atto violento con “il va beh, se l’è cercata”. Soprattutto non lo accetto da un esponente politico di quella sinistra che ha tanti valori e tanta storia alle spalle, storia di cultura e pacificazione.

Sotto questo punto di vista è molto più scaltro il commento di Jacopo Bassi, segretario cittadino del Pd. la scuola renziana si vede tutta….

jacopo

Bruno Mattei

(Visited 108 times, 10 visits today)