Santorini: una vacanza dai colori mediterranei

Santorini: una vacanza dai colori mediterranei

L’estate va vissuta in pieno con i colori ed i ritmi del Mediterraneo: Santorini è la meta migliore. Ottima qualità di offerta e prezzi perfetti per tutte le tasche: per i nostri lettori abbiamo osservato le offerte di Alpitour.it trovandole interessantissime.

L’isola greca piace a tantissimi ed i motivi non sono certo un mistero. Una isola romantica per eccellenza con colori e panorami unici al mondo, da scoprire, visitare, conoscere ed amare.

 

Santorini: 3 luoghi da non perdere

Si tratta dell’isola più a sud delle Cicladi: bella ed incantevole, costante meta del turismo internazionale ha tanto da mostrare.

  1. Fira (o Thira) è un bellissimo villlaggio a 260 metri sul livello del mare, un luogo colorato ed allegro dove poter passare le serate ad osservare tramonti incantati, sorseggiare ottimi drink e passeggiare tra boutique, gelaterie, bar, locali. E’ questa una location particolarmente bella dove poter osservare l’architettura locale: case bianche, chiese ortodosse e cupole azzurre. Da non perdere a Fira sono Agios Minas, la chiesa ortodossa tra le più note al mondo, ma anche  il Museo della Preistoria e la Cattedrale della Candelora del Signore.
  2. Oia per chi ama i tramonti colorati e dall’antico sapore romantico. A Oia da una delle tante terrazze è possibile osservarne i colori e restarne rapiti. I panorami sono incantevoli. Ottimo il vino locale e la cucina.
  3. Caldera: è un must delle vacanze a Santorini e anche quando il tempo è poco non si può rinunciare ad una visita. La Caldera è una delle attrazioni dell’isola. Come è noto si tratta di una depressione vulcanica di oltre 10mila anni fa. Oggi il paesaggio è così particolare da essere una delle tappe fondamentali di un viaggio nell’isola.

 

Buon cibo a Santorini

Il cibo a Santorini è ottimo come in generale lo è in tutta la Grecia. Dei piatti c’è l’imbarazzo della scelta. Di seguito elenchiamo quelli che a nostro avviso sono i migliori.

  • Mousakka: piatto nazionale greco molto simile alla italianissima parmigiana. E’ uno sfornato di melanzane fritte alternato a strati di ragù di carne e formaggio grattugiato. Una delizia per chi ama i sapori forti e decisi.
  • Tzaziki: per stare in dieta anche in vacanza. Antipasto o spuntino, saporito e delicato. E’ una salsa cremosa fatta di yogurt greco, cetriolo e aglio. Si  accompagna crostini o con il tipico pane pita.
  • Feta: il formaggio greco per eccellenza. Qui si può assaporare bio e a chilometro zero. La feta si produce con latte fresco di pecora e di capra,  l’originale ha delle percentuali stabilite ovvero  80% latte ovino e 20% caprino.  Da assaggiare fresco o cucinato.
(Visited 71 times, 18 visits today)