Sentinelle in piedi, veglia blindata ma c’è bel tempo e la città li ingnora

Sentinelle in piedi, veglia blindata ma c’è bel tempo e la città li ingnora

Piazza blindata manco ci fossero quelli dei centro sociali. Ma non è successo nulla, domenica 11 settembre, per l’ennesima apparizione cremasca delle Sentinelle in Piedi. La veglia di lettura arrivava dopo la raccolta firme, andata in scena il 27 settembre nella sala dell’oratorio della cattedrale. Obiettivo? sempre lo stesso. dire no al ddl Cirinnà sulle unioni civili.

Un testo diverso nella forma ma uguale nella sostanza che tra l’altro ancora agevolerebbe la pratica dell’utero in affitto tramite la stepchild adoption“, scrivevano nel comunicato di presentazione della veglia di ieri, che proseguiva con, “crediamo che ognuno di noi senta il dovere e il bisogno di difendere ciò in cui crede, a partire dalla famiglia e dai bambini“.

E va beh… Una delle volte scorse c’erano le Sentinelle Sedute, le Frittelle… insomma un sacco di concentrazione mediatica. Ieri c’era il beltempo. Cremaschi in vasca, belli tranquilli col loro “si fa ma non si dice”, e sentinelle attorniate da forze dell’ordine e tutto sommato dalla noncuranza dei cremaschi che hanno proseguito il loro struscio domenicale. Amen.

Bruno Mattei

(Visited 25 times, 6 visits today)