Sotto il sole di Riccione, anche se siamo a Crema, bollente capitale del Granducato

Sotto il sole di Riccione, anche se siamo a Crema, bollente capitale del Granducato

Sotto il sole

 

Sotto il sole di Riccione

Canta quella giovane band,

Ma a Crema il solleone

Senza il mare non dà tregua,

Non basta neppure l’aria

Condizionata a metà

Come certi amori

In motel di periferia

Sono e possono essere;

Così mentre la canzone

Ruffiana, estiva

Ci porta a Riccione

Ti rivesti frettolosamente

Che è già tardi

E da lui devi tornare

Prima che rincasi,

Appunto prima di te

In questo pomeriggio d’estate,

Sotto il sole di Riccione

Anche se siamo a Crema

Confondendo la passione

Del resto è tutta confusione

Alla voglia d’evasione,

Sperando invano

Ritorni l’amore d’un tempo

Poi sepolto sul divano

Ucciso dalla malinconia

 

Stefano Mauri

(Visited 281 times, 12 visits today)