Sparliamo sul Serio, In chiave Expo tante belle idee nonostante il caos Paullese, ora però si quagli

Sparliamo sul Serio, In chiave Expo tante belle idee nonostante il caos Paullese, ora però si quagli

Expo 2015 chiama Crema anche se le vie di comunicazione (qualsiasi) da e per Milano restano un bel … rebus ermetico, risponde.

Per attirare il maggior numero possibile di persone nel Granducato del Tortello, una sinergia tra Reindustria e l’ amministrazione comunale ha messo a punto dei pacchetti turistici (comprensivi di attimi culturali di relax, svago, gastronomia e corsi formativi per manager dei Paesi emergenti) riuniti sotto l’intrigante nome di “Natural Outlet”.

La sfida è avvincente, nonostante le difficoltà bisogna affrontarla nel migliore dei modi e, beh (almeno) provare a vincerla, per questo sarebbe buona cosa schierare al fianco di Giuseppe Capellini (Reindustria) e degli assessori Matteo Piloni e Morena Saltini pezzi da novanta autoctoni provenienti dal sociale, dallo sport, dalla politica (indipendentemente dagli schieramenti), dell’impresa, dell’industria e del commercio.

Il progetto Made in Crema (già partito) e Natural Outlet rappresentano ghiotte opportunità in chiave “Expo” (ma anche oltre), adesso bisogna inserire la sesta marcia e quagliare concretamente qualcosa in vista dell’importante manifestazione internazionale, in cartello, nel 2015 a Milano.

Stefano Mauri

(Visited 34 times, 16 visits today)