Sparliamo sul Serio, la telenovela Paullese senza fine, Agostino Alloni assessore all’Expo?

Sparliamo sul Serio, la telenovela Paullese senza fine, Agostino Alloni assessore all’Expo?

E così, ahimè, la telenovela triste e antipatica Paullese si allunga: la Statale purtroppo sarà cantiere pure durante l’Expo 2015, pendolari, turisti e curiosi sono dunque condannati a soffrire, causa ingorghi e cantieri ancora a lungo. Quando diventerà realtà il collegamento scorrevole tra il Granducato del Tortello e il capoluogo milanese? Lo scopriremo vivendo, tuttavia forse, col senno di poi beh sarebbe stato meglio cercare di allungare il più possibile, ovviamente tramite treni leggeri verso i paesi cremaschi, il tratto della metropolitana di San Donato

Politici e amministratori locali, negli anni scorsi avevano indicato, giurando e spergiurando, il 2015 come l’anno della svolta per migliorare la viabilità principale tra la provincia di Cremona e Milano, ma le parole se le porta via il vento.

E mentre assistiamo all’ennesimo sgarbo politico perpetrato ai danni del Cremasco, in città la politica litiga e grida alla luna su tutto, persino la mimosa (le donne comunque andrebbero omaggiate quotidianamente) è diventata argomento di scontro – sconto, che malinconia.

Isolamento, declino, degrado minacciano le autoctone rive del fiume Serio, la città vecchia murata appare sporca, com’è lontana la spinta propositiva che caratterizzò il Risorgimento del Tortello (in riferimento al Granducato, non al piatto) alimentata, anni fa, dalla propositiva giunta amministrativa coordinata dall’allora sindaco Claudio Ceravolo? Si perché, per carità, i soldi contano, ma idee e persone, talvolta fanno ancora la differenza. Ergo, per fronteggiare l’emergenza, per dimezzare i tempi (almeno quelli burocratici – virtuali) con Milano perché non si nomina assessore all’Expo (il tempo stringe), oppure regista (di quella che dovrebbe diventare una cabina di regia per rilanciare l’economia autoctona) Agostino Alloni, riformista padano trasversale (nel senso positivo del termine), nonché Uomo del Fare?

Sindachessa Stefania Bonaldi (dal suo mandato, finito il rodaggio ci aspettiamo tanto adesso) la situazione non è drammatica ma preoccupante, a lei la parola: alla faccia delle ideologie e dei colori d’appartenenza facciamo qualcosa di cremasco e creativo per il Made in Crema, che ne pensa?

Stefano Mauri 

 

(Visited 40 times, 12 visits today)