Stampa d’agosto, cosa cambia nei giornali cremaschi e che notizie ci attendono per il mese delle ferie

Stampa d’agosto, cosa cambia nei giornali cremaschi e che notizie ci attendono per il mese delle ferie

Agosto giorni sonnacchiosi ma anche di rimescolamento per la stampa cremasca. Non faremo la classifica a sto giro, la rinviamo a fine settembre con la ripresa seria delle attività. Ma un po’ di sana analisi. Intanto un paio di cambi di casacca. La firma di Stefano Zaninelli è tornata apparire su Cremaonline dal 2 agosto. Meglio di quei calciatori che si sono fatti girare tutte le squadre, ricordo negli anni ’80 il record di Serena che aveva giocato in tutte le squadre dei derby importanti, Zaninelli rimbalza. Dopo essere tornato a Cremaoggi essendosene andato da Cremaonline, è tornato all’online di piazza Istria e Dalmazia. A Cremaoggi dal canto loro non sono stati con le mani in mano. Lo stesso giorno è apparsa la firma di Ambra Bellandi, non sappiamo ancora se la firma scomparirà da InCremascoNews, da dove veniva. Di certo Cremaonline e Cremaoggi proseguono sulla strada intrapresa da qualche tempo. Una informazione pettinata e pro giunta Bonaldi.

Tutto il contrario di quello che fa l’Inviato Quotidiano che prosegue a parlare di Crema quasi solo per fondi di attacco alla giunta. Le firme che appaiono sono due: Roberto Bettinelli e Rossano Salini. Le analisi, condivisibili o meno, sono ben scritte e argomentate. Un tipo di giornalismo poco da rete, a nostro parere, e più da carta stampata. Di certo non guasterebbe al portale un po’ di informazione bianca e leggera. Ma sono scelte.

Prosegue sulla sua strada di nera truce e verace e di animalismo invece Crema-News che si è ritagliato un suo spazio abbastanza definito tra le altre realtà presenti in rete. Piergiorgio Ruggeri, altro cane sciolto dell’informazione locale passato da quasi tutti gli organi di stampa, sta cercando di mostrare la sua visuale dell’informazione. Fatta di lanci brevi, linguaggio diretto, titoli forti. Molto vicino ai tabloid inglesi. In questi mesi si è preso anche dei bei rischi su certe notizie. Agosto non aiuta di solito la stampa locale che inizia ad avere grande carenza di notizie. Ma la fantasia e la verve ruggeriana sembrano ad ora reggere, nonostante un lieve calo a nostro parere.

I settimanali cartacei dal canto loro sono in ferie o ci stanno per andare. Per il resto preparatevi sul quotidiano a un mese a colpi di tortelli e qualche strascico delle vicende in corso: querele, bar del museo, areee vaste, Scrp. Agazzi andrà in ferie, presumiamo. Ma ad agosto di solito si accende Simone Beretta che si diverte a fare conferenze stampa a raffica godendo nel far correre la stampa, ricordo qualche anno fa una cosa da performance tipo una al giorno per una settimana. Magari Ancorotti e Donida riprendono a litigare. Poi arriva la festa e saremo tutti li.

Emanuele Mandelli

(Visited 77 times, 8 visits today)