Stefania Diedolo: “Non c’è frattura tra scienza e religione, siamo fatti di… tutto”

Stefania Diedolo: “Non c’è frattura tra scienza e religione, siamo fatti di… tutto”

Scrittrice sempre in… evolutiva fase creativa, con Karmel (è il libro del momento) Stefania Diedolo, confermando il successo (e ripetersi non è mai facile) dei suoi precedenti libri “Io Amo” e “Bocca di Lupa”, sì ha fatto nuovamente il botto. Impegnatissima nel tour promozionale, in tutta Italia, con la sua ultima fatica letteraria, con Stefania siamo tornati nuovamente a fare due chiacchiere così per riapprofondire alcune tematiche del suo avvincente scritto…

Sai che ad agosto c’è stata gente che in spiaggia ha ignorato il mare per divorare, sotto l’ombrellone, la storia della tua Carmelita?

Bene e … come ti dissi tempo fa ci sono delle persone che hanno addirittura letto più volte Karmel.

La protagonista è anche una donna che non vive pienamente la sua sessualità…

Ma non per colpe sue, ma a causa dei tempi sbagliati: il tempo ha sempre condizionato la sua vita.

E’ ambientato nel futuro il tuo romanzo. Ma questo che tempo è per noi?

Intanto mi ricollego a Karmel per dire che i giorni vanno vissuti pienamente e non vanno sprecati. Per quanto mi riguarda ritengo irripetibili e fantastici gli anni Ottanta. E… ecco, non mi piace, addirittura sento inquietudine se penso all’attualità dei nostri giorni, giornate senza qualità, tutte omologate dove tutto è budget e legato ai numeri.

“Io amo”, “Bocca di Lupa”, “Karmel”: a quale vicenda letteraria sei più legata?

Non c’è un libro che apprezzo più dell’altro o nel quale mi rispecchio di più. E’ una trilogia, scollegata ma da leggere e rileggere d’un fiato.

Che ne pensi dei social?

Indispensabili per la mia attività letteraria, formidabili canali comunicativi per informare, ma … mi fermo qui. Sai che c’è gente, compresa Karmel, che manco li conosce, non è sui social e sta benissimo lo stesso.

Ma Carmelita crede in Dio?

Ha una formazione cattolica…

E però si lascia attrarre dall’esoterismo, dall’occultismo…

Non esiste frazione tra scienza e religione e siamo tutto, siamo fatti di tutto, perché mai dovremmo limitare le nostre ricerche, i nostri orizzonti?

Stefano Mauri

 

(Visited 134 times, 8 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *