Stefano stregato da Amsterdam

Stefano stregato da Amsterdam

Amsterdam

 

Cade pioggia

Dal cielo grigio

Su coppie scoppiate,

Ragazzi sballati

E quello sballo artificiale

Che a nulla serve

Se non a dilatare

Il nulla dilaniante

Già dentro di noi;

Continua a piovere

Amsterdam la fredda

Accoglie senza giudicare,

Stravolge e non avvolge

Svendendo sesso a basso costo

Camuffato da Babbo Natale

Dietro a vetrine sbiadite

Con ragazze svestite:

Specchietti per allodole

Per ragazzotti fumati,

Innamorati annoiati, spappolati

Sognatori traditi

E viaggiatori solitari

Stefano Mauri

 

(Visited 103 times, 5 visits today)