Su Rolling Stone Italia Michielin e Fedez in versione Baldi e Alotta: serve bellezza

Su Rolling Stone Italia Michielin e Fedez in versione Baldi e Alotta: serve bellezza

Fedez e Francesca Michielin, aspettando il Festival della canzone Italiana, beh sono stati intervistati dal magazine Rolling Stone Italia (www.rollingstone.it). Ecco alcuni stralci del bellissimo servizio che li vede protagonisti. Nota a margine: in questi tempi cupi e ansiosi d’emergenza sanitaria, per superare la notte c’è bisogno di bellezza, tanta e in varie forme. Belli, non solo esteriormente lo sono senza dubbio Fedez e Francesca (vedi fotografia rubata dai suoi spazi social) e … bello, dovrà essere, fondamentalmente il Sanremo 2021 secondo Amadeus & Fiorello.

Sanremo deve ancora iniziare, ma c’è già qualcuno di cui si parla un po’ di più: sono Fedez e Francesca Michielin, coppia artistica rodata che si presenta per la prima volta insieme sul palco dell’Ariston con Chiamami per nome. «Il significato potrebbe essere: “Se hai problemi, chiamami. Nell’oscurità, chiamami per nome”», dice la Michielin, che torna a Sanremo a sei anni da Nessun grado di separazione.

Scritta dai due con Mahmood, Dargen D’Amico, Alessandro Raina e Davide Simonetta. il pezzo sarà inserito nel repack di Feat., album della Michielin uscito in piena prima ondata pandemica. Nessun progetto discografico imminente per Fedez, invece: «Questo lo definirei il periodo delle cose non ponderate. Vado in studio e faccio musica con i miei amici, senza pensare troppo alle dinamiche. Voglio fare così anche con il Festival, vivermi un’esperienza che non ho mai vissuto».

Su di loro si potrebbe fare qualcosa come il gioco delle coppie. Jalisse, Al Bano e Romina, Baldi e Alotta, Minghi e Mietta: sono tantissime quelle “storiche” che hanno calcato quel palco insieme, regalandoci molti brani su cui sfoggiare il nostro talento al karaoke. «Se devo scegliere una coppia dico Lola Ponce e Giò Di Tonno, mi piace il suono dei loro nomi», dice Fedez. «Io opto per Baldi e Alotta, Non amarmi è memorabile». Sarà memorabile anche Chiamami per nome? Lo scopriremo il 2 marzo.

Certamente, (scommettiamo?) tanto in radio, quanto all’Ariston, vedrete, Fedez e Francesca lasceranno il segno, ma soprattutto e tutti servirà, per caratterizzare il momento, un Festival (bello) e da Carpe Diem.

stefano mauri

 

(Visited 31 times, 31 visits today)