Sussurbacco, Athesis Brut Rosè Kettmeir, il Metodo Classico Alto Adige Doc che spacca

Sussurbacco, Athesis Brut Rosè Kettmeir, il Metodo Classico Alto Adige Doc che spacca

L’ Athesis Brut Rosè Kettmeir (Metodo Classico) Alto Adige Doc, ottenuto da uve Pinot Nero e Chardonnay, indubbiamente è spumante che spacca. In che senso? Sensualintrigante come aperitivo, ottimo se abbinato ad antipasti di pesce, straordinario quando accompagna salmone, gamberi e scampi, questo gioiello dell’enologia altoatesina, materia nella quale la cantina in oggetto (Kettmeier) beh, semplicemente svetta, apre scenari ed emoziona con portate speziate, cucina orientale (cinese e giapponese incluse) o piatti elaborati di pesce. Chapeau e soprattutto degustare per credere. Ah … col sushi è una delizia romantica che chiama applausi.

Il colore? Rosa tenue dai riflessi pescosi (intesi come pesca il frutto); il perlage? Fine, persistente, magico, poetico, pirotecnico, bellissimo da vedersi. I profumi?

Note fruttate di lampone, spezie dolci e lievito emergono soprattutto e tutti senza antipatiche sbavature.

Il sapore? Al palato l’Athesis Brut Rosè è assolutamente un completo, vario e variegato godimento da Oscar grazie a sfumature eleganti, dinamiche, fresche, cremose… sì un mix strepitoso dalla persistenza ammaliante con chiari richiami a sapori di frutti di bosco ed erbe aromatiche.

Ah la fermentazione delle uve Pinot Nero (vinificazione in rosato) e Chardonnay avviene separatamente. Dopo la formazione della cuvée, in primavera al vino base si aggiunge la liqueur de tirage con, conseguente seconda fermentazione in bottiglia sui lieviti che dura, minimo 22 mesi.

Stefano Mauri

 

(Visited 46 times, 4 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *