Sussurbacco, il Berlucchi Cuvée Imperiale Demi Sec, spumante rock e da Tortello Cremasco

Sussurbacco, il Berlucchi Cuvée Imperiale Demi Sec, spumante rock e da Tortello Cremasco

Allora, dato che è anche questo tempo di … Tortellate Cremasche, ecco lo spumante protagonista della rubrica di questa settimana, indubbiamente, in accompagnamento a sua maestà (ma non se la tiri troppo) il Tortello Cremasco, come alla Gnocca Cremasca e al Pandolce Cremasco (creazioni queste del genio gastronomico di Antonio Bonetti, ndr) non sfigurerebbe. Degustare per credere.

Il Franciacorta Guido Berlucchi Cuvée Imperiale Demi Sec, ottenuto da uve Chardonnay (90%) e Pinot Nero (10%) in spremitura soffice – progressiva presenta una spuma soffice e abbondante dal perlage sottile, persistente.

Il colore? E’ di un bel giallo paglierino con riflessi verdolini che si fa notare per restare. Il profumo? Ampio, ruffiano, delicato, piacevolmente valorizzato da note dolci di pasticceria, fiori d’acacia e tiglio. Il sapore? Piacevolissimamente abboccato, rotondo, armonico, supportato da ottima acidità.

Che piatti accostare a queste particolarissime Bolle d’Autore che Guido Berlucchi produce dal 1995 con appassionato e competente amore? Dessert, pasticcini, dolci a pasta lievitata, crostate di frutta o marmellata, macedonie e… beh secondo quanto riportato poc’anzi in apertura, perché no …pure Tortelli Cremaschi, Gnocca Cremasca e Pandolce Cremasco. Che aspettate a provare e sperimentare?

Nota a margine: la cuvée nasce nella primavera successiva la vendemmia con l’apporto del 10% di vini riserva, gelosamente custoditi, delle migliori annate. La seconda fermentazione avviene in bottiglia con affinamento sui lieviti per minimo 18 mesi, seguito da altri due dopo la sboccatura. Chapeau!

Stefano Mauri

(Visited 39 times, 4 visits today)