Sussurbacco, il Capriano del Colle Doc Bianco “Netto” della cantina San Michele: che vino!

Sussurbacco, il Capriano del Colle Doc Bianco “Netto” della cantina San Michele: che vino!

Da anni la cantina bresciana San Michele si propone come azienda leader per far conoscere, come effettivamente merita, il patrimonio vinicolo del Monte Nero. Del resto questa è una località particolarmente interessante per la geografia enologica italica e il merito e appunto della particolare geo localizzazione di questo scorcio della provincia di Brescia.

Ebbene, attraverso un’attenta selezione dei vitigni e assemblaggi studiati, ponderati, senza dubbio la realtà vitivinicola San Michele è sul pezzo e sta superato alla grandissima l’ambizioso obiettivo fissati anni fa.

Ottenuto da uve Trebbiano (90%) e Chardonnay (10%), il Capriano del Colle Doc Bianco “Netto”, vale a dire il “Sussurvino” della settimana, con finger food (aperitivo intrigantissimi), piatti a base di pesce e speziati (petto di pollo con capperi e limone) e risotto alla milanese, esaltandosi beh sa e può esaltarsi. Degustare per credere!

Le caratteristiche essenziali? Seducente, sensuale, ammiccante, fresco, fragrante con sentori riportanti alla piacevolezza fruttata a frutti gialli. Il “Netto” in poche parole riesce a esprimere, o meglio, sintetizzare il giusto mix tra eleganza e semplicità richiesto dai vini Made in San Michele. Chapeau!

Ottenuto da pressatura soffice entro 4 ore dalla raccolta, la fermentazione in vasche a temperature controllate dura 15 giorni e … poi passa in vasche d’acciaio e affina in cemento. Prosit…

Stefano Mauri

 

(Visited 59 times, 9 visits today)