Sussurbacco, il Lugana Brut Metodo Classico Cà Maiol che soprattutto fa sognare

Sussurbacco, il Lugana Brut Metodo Classico Cà Maiol che soprattutto fa sognare

Allora, senza ombra di dubbio, il, o meglio… questo Brut Metodo Classico, ecco è l’espressione migliore e più elevata dell’esperienza spumantistica dell’azienda vitivinicola, Eccellenza Gardesana, quindi Italiana da esportazione, Cà Maiol.

Ottenuto da uve Trebbiano di Lugana (“millesimato” esclusivamente nelle vendemmie eccezionali) in purezza e, soprattutto, selezionate e poi raccolte anticipatamente per ottenere un mosto con maggiore acidità, (caratteristica questa indispensabile al fine di sviluppare straordinaria potenzialità di profumi durante la fermentazione), questa “bottiglia” che illumina senza abbagliare, a tutto pasto, coi pesci crudi affumicati (salmone per fare un esempio) e formaggi freschi, semplicemente va a nozze. Come aperitivo, il Brut Cà Maiol, soprattutto fa sognare e incantare senza stancare… degustare per credere!

Il colore? Giallo paglierino fine e tenue. Il perlage? Finissimo, a tratti spettacolare. I profumi? Bouquet pulito, elevato con chiari richiami di Pera Williams, maggiorana, note di lievito, sfumature lievemente balsamiche e tipico riporto alla leggendaria (cosiddetta) crosta di pane come solo certi Metodi Classici sanno e possono fare.

Il sapore? Fresco, morbido con richiamo vivo alla frutta e finale avvolgente e piacevolmente sapido.

Nota a margine: Il (iniziale maiuscola quale doveroso omaggio) particolarissimo Lugana Dop Metodo Classico Made in Cà Maiol riposa in catasta sui lieviti ben 36 mesi e… prima di essere messo in commercio ne passa tre in “marriage” con la “liquer d’expédition” (ricetta segreta e tramandata dal 1990). Chapeau!

Stefano Mauri

 

(Visited 47 times, 4 visits today)