Sussurbacco, il Perseo? Rosso tipicamente gardesano firmato dalla cantina Le Morette che illumina

Sussurbacco, il Perseo? Rosso tipicamente gardesano firmato dalla cantina Le Morette che illumina

Sulla sponda meridionale del lago di Garda, la vite, come l’olivo, sì … proprio in questo particolare territorio, caratterizzato da un microclima ideale, ecco trova le condizioni migliori per esprimere al massimo la sua oggettiva qualità. E sempre restando in quest’ottica qualitativamente elevata, beh l’Azienda (iniziale maiuscola omaggio doveroso) Le Morette (www.lemorette.it), ubicata esattamente nella fascia geografica poc’anzi menzionata, del terroir che rappresenta, semplicemente è l’esatto emblema rappresentativo, produttivo e culturale.

Fondata, immersa quindi sul solido, proficuo, interattivo e denso legame col territorio d’appartenenza, la filosofia aziendale della famiglia Zenato, indubbiamente, da oltre 60 anni è fedele interprete della terra di Lugana e dell’enologia veronese, con punte qualitative elevate che profumano di passione, ricerca, lavoro appassionato e attenzione rispettoso dell’ambiente che circonda la nuova cantina, autentico gioiello d’avanguardia inaugurata nell’autunno 2013.

E … il Perseo, vale a dire il (buon) vino della settimana, ottenuto da uve Merlot e Cabernet Sauvignon (affinate in botti dopo un leggero appassimento), altro non è che il frutto di una complessa, stupenda idea maturata anni fa e nel tempo. Il frutto di quest’opera enologica? E’ una sublime bottiglia che incanta, non stanca e illumina senza abbagliare.

Rosso rubino intenso lucente, profumi fruttati con sfumature gradevolmente speziate, il Perseo con carni rosse e formaggi stagionati, Salva Cremasco Dop compreso, si accompagna magnificamente. Degustare e ridegustare per credere.

Stefano Mauri

(Visited 57 times, 4 visits today)