Sussurbacco, Lazio Igp Montiano famiglia Cotarella, il Merlot che sa sempre illuminare

Sussurbacco, Lazio Igp Montiano famiglia Cotarella, il Merlot che sa sempre illuminare

Trovo il Merlot un vino estremamente sesnsualintrigante. Un difetto? In Italia purtroppo in pochi lo fanno come Dio comanda, ma per fortuna, il Montiano della Famiglia Cotarella (Eccellenza enologica dell’Italia del Fare) esce dal coro grigio e … a pieno titolo (e con merito) entra nella categoria delle realtà vitivinicole illuminanti che, appunto coi loro Merlot sanno incantare, illuminare senza … stancare. Chapeau!

Ottenuto ovviamente da uve omonime in purezza, il Montiano nasce da una vecchia vigna a bassa produttività (è insomma una chicca) accuratamente selezionata. Il vino ottenuto dalla fermentazione (lunga la macerazione sulle bucce) “riposa” ed evolve a lungo in barrique (12 mesi) dove la fermentazione malolattica trova il suo tempo per agire a dovere.

Il colore? Stupendo rosso rubino profondamente intenso. Profumi? Vasti con note di vaniglia, frutti rossi, confetture e spezie essenziali, serenamente e in armonia, prevalgono in un lungo giro di valzer.

Il sapore in bocca? Rotondo (e … che rotondità densa e imponente), morbido, elegante, persistente da … bere e godere in bicchieri ampi (ballon) abbinato, accompagnato a bei piatti di carne. RiChapeau!

Sì … è un Rosso che non passa inosservato il Montiano (Lazio Igp), vale a dire il Merlot interpretato al meglio e senza inutili fronzoli da quella bella Cantina (iniziale maiuscola quale omaggio doveroso) che risponde al nome di Famiglia Cotarella. Che aspettate a provare questa Bottiglia?

Stefano Mauri

 

 

(Visited 32 times, 5 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *