Toninelli all’attacco della casta politica cremonese… e delle sue pensioni

Toninelli all’attacco della casta politica cremonese… e delle sue pensioni

Le vicende dei vitalizi di Gianni Rossoni e Luciano Pizzetti, che Sussurrandom ha raccontato per primo, finiscono al centro di un comunicato stampa assai polemico del deputato cremasco del Movimento 5 Stelle Danilo Toninelli:

Il sindaco di Offanengo Rossoni ha scelto la prima opzione. Il sottosegretario alle Riforme, Luciano Pizzetti, la seconda. In entrambi i casi si tratta di uno schifoso privilegio di casta. Mentre nel mondo reale le pensioni si riducono sempre di più, nel mondo degli attori della vecchia casta politica, la realtà è ben diversa e sempre più insopportabile. Tutti devono sapere che in Lombardia ci sono 221 ex consiglieri regionali che ogni anno sottraggono alle tasche dei cittadini 7,5 milioni di euro in vitalizi. Di questi 221 privilegiati, ce ne sono ben 54 che hanno fatto ricorso al Tar per vedersi annullata l’irrisoria decurtazione del 10% decisa con legge regionale, proposta dal M5S. Tra questi c’è Rossoni, per il quale 5.000€ al mese di vitalizio non sarebbe un privilegio d’oro. E poi ci sono 129 ex consiglieri che hanno preferito farsi monetizzare il vitalizio in un’unica soluzione. Tra questi proprio Pizzetti, con i suoi 207.000€, si trova in compagnia di ex consiglieri come Nicole Minetti e Renzo Bossi. Per loro e per gli altri 127 consiglieri che hanno fatto la stessa scelta, nessun contributo di solidarietà. Si sono ripresi tutto quello che hanno versato. Così si sono messi al sicuro da eventuali esiti negativi dei ricorsi e da qualsiasi intervento futuro sulle pensioni. Immaginate cosa potrebbe accadere se tutti i lavoratori italiani facessero la stessa cosa? Il sistema pensionistico collasserebbe e nessuno avrebbe più la pensione. Ma evidentemente la casta politica cremonese non si pone questi problemi. Per questo chiedo al sindaco Rossoni e al sottosegretario Pizzetti di devolvere il loro vitalizio al fondo per le Piccole e Medie Imprese lombarde, aperto su iniziativa del M5S e necessario per limitare il disastro sociale delle continue imprese che quotidianamente chiudono.

(Visited 24 times, 4 visits today)