Un gruppo di medici e operatori dell’Asst di Crema: medicina di prossimità al posto di un nuovo ospedale a Cremona

Un gruppo di medici e operatori dell’Asst di Crema: medicina di prossimità al posto di un nuovo ospedale a Cremona

Un gruppo di medici e operatori dell’ospedale di Crema, nei giorni scorsi, carta e penna alla mano ha scritto alla Regione Lombardia. Il tema della missiva? Utilizzare i 250milioni di euro, ipotizzati per la costruzione di un nuovo ospedale a Cremona, per varare (invece) una straordinaria, funzionale, grande e sin qui mai vista medicina di prossimità, con presidi territoriali aperti almeno nelle ore diurne, visite domiciliari garantite, ambulatori territoriali polispecialistici funzionali e funzionanti. Tra i firmatari, il dottor Attilio Galmozzi, assessore comunale a Crema.

stefano mauri

(Visited 87 times, 3 visits today)