Un pochino di sosta gratis per le feste natalizie? Buona idea ma la Fiab si incazza

Un pochino di sosta gratis per le feste natalizie? Buona idea ma la Fiab si incazza

Ora su queste pagine, più volte abbiamo, o meglio… ho ricordato che per aiutare chi deve comprare qualcosa (commercio) o quanti devono sbrigare faccende burocratiche in posta, banca o comune, allargare l’opportunità di parcheggiare gratis (la cosiddetta sosta gentile) negli spazi blu ad un’ora, beh male non farebbe. No?

Ciò detto, in prossimità di queste festività natalizie, l’amministrazione comunale, in orari serali e per favorire lo shopping consentirà il parcheggio gratuito per e in una determinata fascia oraria. Cosa buona e giusta in fondo. Che ne dite?

Ebbene, all’indomani della decisione, sui mass media locali e su quelli mediatici, prontamente la Fiab (associazione cara, anzi, vicina ai ciclisti) impegnata, nel frattempo a ridurre nella capitale del Granducato del Tortello il traffico veicolare del 20% (rinunciando naturalmente all’utilizzo delle automobili)… è “insorta”, che concedere presunti favoritismi agli automobilisti non è cosa da fare mai. Capito?

Ora, per carità… la riduzione del traffico (e di conseguenza dell’inquinamento) è cosa buona e giusta, ci mancherebbe, ma prendersela perché si favorisce la sosta gratuita, francamente, alla lunga stona. Tra l’altro, dopo anni di immobilismo, l’assessore Fabio Bergamaschi finalmente con piglio giusto si sta approcciando a quel delicatissimo capitolo che è la mobilità cittadina – locale per rivoluzionarla, stravolgerla in chiave moderna e modificarla.

Ragionando dunque in tal senso, sedersi tutti intorno a un tavolo per parlare  proficuamente e provare a educare pure pedoni e ciclisti, (non tutti, ma qualcuno esagera) con gli automobilisti, a un sereno utilizzo dei mezzi (tutti) di trasporto al Sistema Crema non guasterebbe.

Stefano Mauri

 

 

(Visited 51 times, 2 visits today)