Una Cremonese minimalista, pragmatica, attenta e cinica batte il Cosenza e adesso sfida l’Ascoli

Una Cremonese minimalista, pragmatica, attenta e cinica batte il Cosenza e adesso sfida l’Ascoli

Quindi una Cremonese minimalista, pragmatica, attenta e cinica batte il Cosenza allo Zini e adesso sfida l’Ascoli. Applausi a mister Andrea Mandorlini il leader della squadra grigiorossa, a Mogos in formato Dani Alves dei tempi d’oro, al generoso tuttocampista Castrovilli, al centrocampista Emmers (ah come è promettente il ragazzo belga) e al fantasista “Aladinho” Paulinho. Chapeau!

Stefano Mauri

(Visited 22 times, 6 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.