Musica e letteratura per la settimana di Alice, tutta roba home made

Musica e letteratura per la settimana di Alice, tutta roba home made

Il prossimo fine settimana Alice propone due appuntamenti nel segno della musica e della letteratura.

Sabato 16 novembre, alle 21.00, scatta il consueto live “da tavolo” con la “Roda”, jam session incorporata nel pubblico ed esperienza di condivisione musicale su cui l’associazione sta insistendo da ormai un anno, incontrando sempre grande partecipazione.

Domenica 17 novembre, alle 18.30, continua invece la rassegna “I Am What I Read” con un nuovo incontro dedicato agli autori auto-prodotti provenienti da tutta Italia. L’appuntamento è nuovamente con un’auto-produzione anche se il protagonista si è già distinto in passato per pubblicazioni distribuite attraverso circuiti più ufficiali. Giorgio Tavani è infatti un sociologo ed ebraista varesino, specializzato in psicosociologia. Fin dai tempi universitari coltiva lo studio delle religioni, dell’archeologia biblica e approfondisce la questione mediorientale. Ha studiato lingua ebraica presso la Comunità Ebraica di Milano e si reca ricorrentemente in Israele e nei territori limitrofi per soggiorni finalizzati allo studio e alla conoscenza delle società israeliana e araba-palestinese. Ha pubblicato un libro sul conflitto arabo israeliano dal titolo “I due torti”, edito da Edizioni Urban ed esaurito nella sua prima edizione. Il suo secondo lavoro, “Per il cielo e per la terra”, tratta della storia e dell’identità ebraica dalle origini fino ai nostri giorni, in un percorso narrativo che traduce la vicenda storica in un vero e proprio “racconto” fatto di verità fattuali e disincanto. L’incontro sarà facilitato da Umberto Bellodi, tra i fondatori dell’associazione castelleonese che per l’occasione riprenderà il filo con i propri studi accademici sulla filosofia, musicologia, lingua e letteratura ebraica.

Ricordiamo che dal 1 ottobre è in vigore la nuova tessera ARCI 2019/2020, condizione necessaria per assistere e partecipare a tutti gli appuntamenti di Alice nella città. Anche quest’anno la quota associativa rimane fissata a 13 euro, e consentirà di accedere gratuitamente a tutti gli appuntamenti di Alice fino al 30 settembre 2020. Informazioni e aggiornamenti: http://alicenellacitta.wordpress.com

(Visited 69 times, 69 visits today)