Sanremo, risale la china la terza serata e le canzoni intanto spaccano in radio e in rete

Sanremo, risale la china la terza serata e le canzoni intanto spaccano in radio e in rete

Risalgono leggermente gli ascolti del festival di Sanremo al passaggio fatidico della terza serata, quella di cover e duetti. Questi i dati: 10.596.000 di spettatori con uno share del 42,4%. Nel 2020 erano stati 13 milioni 533mila gli spettatori con il 53.6% di share. Nella seconda parte lo share è salito al 50,6%, probabilmente grazie anche alla presenza in quella fascia di alcuni brani storici ed amatissimi tra cui Povera patria di Battiato, del Mondo dei Csi, Amandoti dei CCCP. E sono proprio le storie del grande rock alternativo anni ’90 che si sono incrociate sul palco dell’Ariston ad aver fatto da ossatura e da storytelling della serata.

Lo sdoganamento del rock alternativo, basti pensare che gli unici autori ad avere avuto due brani coversizzati sono stati Jovanotti, Battisti e… Giovanni Lindo ferretti. E chi lo avrebbe mai detto solo 10 anni fa? Ma anche gli Afterhours sbriciolati e presenti in più salse. Il loro leader Manuel Agnelli a fianco dei Maneskin a tributare i CCCP e una loro canzone, Non è per sempre, nelle mani de Lo Stato Sociale per una volta serissimo a portare l’istanza dei lavoratori dello spettacolo in primo piano. In tanti erano sdoppiati comunque. Daniele Silvestri tributato da fedez e dalla Michielin ma sul palco con l’amico Max gazzè in una versione da brividi di Del Mondo dei Csi. O ancora le voci registrate di due maestri ormai ritirati dalle scene come Guccini e Battiato ad aprire e chiudere le canzoni scelte da Irama (Cyrano) e Colapesce e Dimartino (Povera patria) per tributarli.

Insomma è un Sanremo che si ricorderà anche per queste tante storie misicali che si incorociano. Già ma per la vittoria? Ermal Meta vince la serata e si piazza in testa alla classifica. Ma sospettiamo che il voto di stampa (stasera) e il televoto (domani) rimetteranno in gioco tutto e che saranno i pesi massimi Michielin Fedez e gli outsider Colapesce Dimartino ad emergere. Che sarebbe quello che ci dice la radio. Musica Leggerissima continua a guidare la classifica dei passaggi, bel 786 su 184 emittenti, incalzata da Chiamami per nome con 730 passaggi su 178 emittenti.

Dietro Annalisa, che aveva vinto la prima serata e che sul podio di Sanremo ci è gia salita, con 717 passaggi su 177 emittenti. Stasera come detto il secondo ascolto in gara, e per molte canzoni l’ennesimo ascolto, visto i passaggi in radio e i grandi numeri su You Tube, metteranno le cose in chiaro ed inizieranno a salire le canzoni che usciranno e che ci accompagneranno davvero nei prossimi mesi. Canzoni che potrebbero addossarsi anche l’aura del ritorno alla normalità che speriamo ci aspetti ricordando così questo Sanremo, come avevamo detto ed auspicato, come il primo momento di serenità dopo un anno horribilis.

emanuele mandelli

(Visited 30 times, 30 visits today)