Abbiamo una possibilità. Anzi due per aiutare a far ripartire l’economia: il post dell’Ingegner Corrado La Forgia

Abbiamo una possibilità. Anzi due per aiutare a far ripartire l’economia: il post dell’Ingegner Corrado La Forgia

Abbiamo la possibilità di aiutare a far ripartire l’economia incentivando, tra le altre, l’acquisto di veicoli a basso impatto ecologico. Abbiamo in Italia un parco auto datato che, opportunamente sostituito, darebbe benefici enormi anche all’ambiente.
Se riuscissimo a liberarci dalle discussioni ideologiche e concentrarci sui fatti oggettivi, dovremmo puntare, nel breve, diritti sui motori a combustione interna di nuova generazione. Ed in particolare sui Diesel che, in termini di Total Impact, sono confrontabili con le trazioni elettriche.
Ma a differenza di quelli elettrici, le catene di fornitura sono già disponibili e il sistema di produzione può reagire immediatamente. Cosa che NON è vera per i veicoli elettrici, senza contare le infrastrutture.
Non si vuole fermare il progresso sostenibile. L’elettrico verrà (non solo l’ibrido) ma se si pensa che saranno disponibili e ricaricabili, in tempi ristretti, milioni di veicoli si è chiaramente nell’errore.
L’approccio razionale darebbe la possibilità di aiutare l’ambiente, ridare occupazione e ricominciare a creare risorse per gli investimenti necessari a sviluppare la trazione elettrica che, non sfugga, sono ingentissimi; e non si può solo pensare di fare debito.

Questo il Post, pubblicato nei giorni scorsi sulla sua pagina Facebook, per la serie: quando i social sanno essere utili, dall’ingegner Corrado La Forgia, vicepresidente dell’Associazione Industriali di Cremona.

stefano mauri

(Visited 65 times, 3 visits today)