Crema vista attraverso gli occhi del poeta, promesso sposo, Angelo Gasparini

Crema vista attraverso gli occhi del poeta, promesso sposo, Angelo Gasparini

La città sospesa

 

In Piazza Marconi

ci sono solo

poche auto parcheggiate;

sono tutti immersi

nel clima ferragostano

e le città son già vuote.

Solo rare occasioni

di svago

per i reduci cittadini:

le solite sagre usurate.

 

E’ il tempo dell’edonismo

e non c’è spazio alcuno

per il ricordo,

la vita riprende

nel quotidiano oblio …

E pensare che qualcuno

ha già messo al bando

la prima persona singolare: io.

Angelo Gasparini

(Visited 160 times, 17 visits today)