Da Peppino Di Capri alla poesia: Champagne è sempre melodia da night club

Da Peppino Di Capri alla poesia: Champagne è sempre melodia da night club

Quando Peppino Di Capri scrisse Champagne beh il suo Night Club aveva decisamente altre sfumature di quelli attuali. Oggi come allora comunque c’è chi al night (per quelli attuali ahimè l’iniziale è sempre minuscola) beh cerca compagnia, passione o amore. La poesia della settimana è quindi … Champagne.

 

Champagne …

 

 

Champagne …

Intona il pianista

E sembra triste

Malinconicamente rapito

A cantare il ritornello

 

Sule note Pop

Una bionda si spoglia

Accenna un saluto

Pare sincera

Champagne … svanisce

 

Lo spettacolo sfuma

Il musicista spettinato

Nel night affollato

Intona Toto Cutugno

La biondina svanisce

Stefano Mauri

(Visited 45 times, 16 visits today)