Scopri come rinnovare il pavimento con il fai da te. Non avrai bisogno dello specialista

Scopri come rinnovare il pavimento con il fai da te. Non avrai bisogno dello specialista

Per ridare vita alla tua casa cambiando il look degli ambienti interni, è necessario rinnovare i pavimenti sostituendo quelli vecchi con quelli nuovi. In questo modo, puoi dare alla tua casa un tocco di freschezza ed eleganza.

Detto questo, ti starai chiedendo come ristrutturare i pavimenti se si ha a disposizione un budget ridotto e non si hanno i soldi sufficienti per chiamare una ditta specializzata. Se questo è il tuo dilemma, non preoccuparti: la soluzione è il fai da te. Infatti, grazie ai numerosi tutorial e ai siti specializzati, è possibile imparare tutti i trucchi del mestiere e sostituire i pavimenti in totale autonomia.

Quindi, se sei interessato a fare questo intervento per conto tuo, ti invitiamo a continuare a leggere questo articolo dove ti raccontiamo tutto quello che c’è da sapere sul fai da te per rinnovare i pavimenti.

Prepara la ristrutturazione dei pavimenti

Il primo passo da fare è analizzare il pavimento esistente per decidere come demolirlo e come installare quello nuovo. Insomma, quello che si deve fare è iniziare a preparare il progetto di rinnovo in modo tale che soddisfi le esigenze estetiche, del comfort ma anche i requisiti edilizi.

Non si tratta solo di determinare come lo si vuole il pavimento, ma di scegliere che materiali usare e che attrezzi si deve avere a disposizione. Per questo, è bene informarsi su come svolgere i lavori.

Da questo punto di vista, al giorno d’oggi non ci sono scuse. Sul web si trovano molti tutorial e siti specializzati, dove gli esperti spiegano passo per passo come approfittare del fai da te per rinnovare i pavimenti.

Inizia la demolizione del pavimento vecchio con gli attrezzi del mestiere

Proprio così! Dopo avere preparato il progetto di ristrutturazione, è arrivato il momento di demolire quello vecchio. Come? Usando l’utensile più amato: il martello demolitore capace di demolire qualsiasi tipo di materiale anche i più duri come il cemento armato grazie alla potenza del motore e al movimento a percussione del pistone.

C’è da dire che, nel mercato, si possono trovare diversi modelli di martelli demolitori come quelli ad aria, a benzina ed elettrici. Tra tutti, per il fai da te casalingo, consigliamo il martello demolitore elettrico per alcune semplici ragioni.

Si tratta di un utensile più pratico e maneggevole da usare oltre a essere anche più leggero. Questo non significa, tuttavia, che non sia potente. Infatti, alcuni elettroutensili offrono una potenza niente male capace perfino di demolire il cemento.

A questo punto, ti starai chiedendo quali sono i fattori di base che devi prendere in considerazione per scegliere il martello demolitore. Di elementi da considerare ce ne sono parecchi ma i più importanti sono: la potenza, la praticità, sistema di sicurezza e tipo di funzionamento. Se vuoi saperne di più ti invitiamo a fare click qui per scoprire come scegliere il miglior martello demolitore perfetto per te.

Posa il nuovo pavimento

Una volta finito di demolire il vecchio pavimento con l’aiuto di un martello demolitore è arrivato il momento di preparare la superficie per la posa del nuovo pavimento. In questo caso, avrai bisogno di alcune sostanze come l’acido muriatico, liquidi impermeabilizzanti ecc. Tutto dipende dal tipo di materiale che vuoi utilizzare, per esempio le piastrelle o gress porcellanato.

Come passo finale, dovrai iniziare con l’installazione del pavimento seguendo il disegno e le indicazioni per ottenere i risultati sperati.

Conclusione

Insomma, per rinnovare i pavimenti di casa non è necessario assumere un professionista e spendere troppo. Con un budget ridotto è meglio affidarsi al fai da te edilizio, per ristrutturare i pavimenti in totale autonomia. La chiave del successo sta nel progettare l’intervento, informarsi per bene prima d’iniziare i lavori e avere gli attrezzi necessari come il martello demolitore.

 

(Visited 8 times, 8 visits today)