Tra la scuderia King e la Faip, Bar Sport racconta la storia di Roberto Mazzuccato

Tra la scuderia King e la Faip, Bar Sport racconta la storia di Roberto Mazzuccato

E’ una storia molto bella e con un risvolto cremasco profondo, che nel pezzo si sfiora appena. Il sito Bar Sport riporta un lungo pezzo di Roberto Mazzuccato. Origini venete ma una storia tutta cremasca, è stato quello che ha portato la Faip a Vaiano Cremasco. Ma qui si parla di altro. Della sua storia come allevatore e proprietario di cavalli. La mitica scuderia King. Il pezzo inizia così:

Da quanto è ormai antica, per raccontare la mia storia ippica dovrei cominciare come le parabole del Vangelo (“In quel tempo…”) o direttamente come la Bibbia (“In principio…) ma risparmierò a me di ricordarmi tanto vecchio e a chi legge i toni sacrali… Comunque, tutto comincia nel 1965 -era di luglio- quando faccio serata con un amico fraterno. Che mi porta a finirla a San Siro trotto, dove ormai, peraltro, sono all’ottava corsa, l’ultima. Nubifragio improvviso e lui fa “terreno pesante, giochiamo l’1; va in testa e vince”. Detto-fatto: Scudo d’Oro, il numero 1, va in testa e vince.

Per il resto della storia clicca QUI

(Visited 257 times, 71 visits today)