Chi è Michael Farmer? E perchè non riesce più ad uccidere i suoi personaggi?

Chi è Michael Farmer? E perchè non riesce più ad uccidere i suoi personaggi?

Secondo ebook di successo in meno di un mese per il cremasco Lorenzo Sartori, che ha pensato bene di fare un doppio esordio col botto. Del primo avevamo già parlato qualche settimana fa. Adesso tocca a Lo strano caso di Michael Farner, edito dalla Nativi Digitali Edizioni ma di cosa parla questo secondo volume?

Per Michael Farner sono lontani i tempi in cui era uno scrittore di bestseller: oggi è sovrappeso, depresso, dimenticato dal pubblico e bistrattato dal proprio editore. Il motivo?Non riesce più ad uccidere i propri personaggi, bel problema per un autore di thriller. QuandoMichael “uccide” un personaggio nelle sue bozze se lo ritrova infatti davanti in carne ed ossa,intenzionato a dargli il tormento fino a che non verrà “riportato in vita”. Ma questo è solol’inizio dei guai per il povero scrittore…

Si tratta quindi di un racconto che ironizza su cliché e consuetudini del
mondo dell’editoria spiazzando continuamente il lettore, portandolo a ribaltare più volte la
sua prospettiva e suggerendogli che ci sono tanti modi diversi per osservare una realtà solo
apparentemente lineare.

Lorenzo Sartori lo conosciamo tutti, ma a beneficio di chi si chieda chi sia riportiamo la biografia della sua casa editrice:

Lorenzo Sartori (classe 1967) non è proprio un “nativo” digitale. Per dirla alla Adams, quando Lorenzo vide la luce (quella elettrica comunque già c’era), le forme primitive che abitavano il trascurabilissimo pianeta azzurro-verde non conoscevano ancora gli orologi da polso digitali, tantomeno erano in grado di considerarli un’ottima invenzione. Nonostante tutto Lorenzo, che è anche un giornalista e un apprezzato game designer nel nerdissimo mondo delle miniature.

  • La sua pagina Facebook QUI
  • Il suo blog QUI
  • Per acquistare il libro QUI

 

 

(Visited 36 times, 15 visits today)