Ah … come è bello il Genoa calcio che parla anche bresciano e cremasco, no?

Ah … come è bello il Genoa calcio che parla anche bresciano e cremasco, no?

Allora Enrico Preziosi, piaccia o meno, di calcio capisce. E … il patron del Genoa Calcio, imprenditore del pallone, col football, cosa lecita, fa pure business.

Dietro le quinte, ma in presa diretta da ottimo, raffinato, competente e lungimirante calciofilo qual è, da qualche mese il capillare, esperto calciofilo Giorgio Perinetti affianca proficuamente, appunto sulla riva genoana rossoblù di Genova, Preziosi.

E … la premiata ditta sta dando ottimi risultati.

Sul campo invece, precettato da chi sta dietro la scrivania dopo varie vicissitudini (Ballardini, Juric), dirige i lavori il rilanciato (e un rilancio se lo meritava l’allenatore orceano di Orzinuovi) Cesare Prandelli fu Claudio, tecnico preparatissimo, sul pezzo e … sì, bravo assai!

Sta facendo davvero cose più che discrete Prandelli al glorioso Genoa e nel suo staff, nelle vesti di preziosissimo osservatore, ma non solo, tra gli altri collabora mister (trainer che sa il fatto suo) Renzo Ciulli, laziale di nascita, ma ormai bresciano (di Orzinuovi anche lui) d’adozione. Tanti anni fa, alla guida dell’allora Cremapergo all’epoca presieduto dai fratelli Bianchi di Castrezzato (Brescia) e costruito dal direttore generale Luciano Zanchini (ex collaboratore del primo Prandelli allenatore), proprio Ciulli visse una breve, ma intensa parentesi sulla panchina gialloblù transitando per Crema.

E cremasco è anche il fido osservatore di Perinetti Giorgio Pariscenti, colui il quale da una vita visiona partite e calciatori per conto del poeta prestato al football Giorgio Perinetti.

Stefano Mauri

(Visited 41 times, 8 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *