Alice nella città si fa jazz con Sketches on Sunday, al via questo fine settimana la rassegna curata da Enzo Rocco

Alice nella città si fa jazz con Sketches on Sunday, al via questo fine settimana la rassegna curata da Enzo Rocco

Al via questo fine settimana”Sketches on Sunday” a Castelleone domenica prossima 24 FEBBRAIO – Ore 17.30
(Alice nella città – via Cicogna 5 – ingresso con tessera ARCI)

Cristiano Calcagnile (batteria, elettronica): ST()MA

È il lavoro in solo di Cristiano Calcagnile, per batteria, percussioni, oggetti acustici ed elettrificati, DrumTable Guitar ed effetti.

Attraverso questi strumenti, nel 2013, Cristiano Calcagnile decide di sviluppare un percorso di natura narrativa e autobiografica sul tema della trasformazione.

Il lavoro sarà pubblicato nel 2018 per la neonata etichetta We Insist! Records.

ST()MA nasce come performance musicale, e di fatto continua ad esserlo, ma ha trovato un suo naturale sviluppo anche in un’opera filmica, di fiction e di
documentazione (a cura di Bruno Pulici e Luca Orioli) e, successivamente, anche in un’installazione fotografica (Bruno Pulici), che sarà vincitrice, nel 2015, del concorso ”fotografia Europa”.

ST()MA è la soglia, l’interstizio tra ciò che sta dentro e ciò che sta fuori. Luogo di transizione. Bocca vegetale, pratica chirurgica.

ST()MA è la metafora attraverso cui Calcagnile, a seguito di una esperienza
personale di perdita, guarda alla trasformazione come necessità vitale ed evolutiva, attraverso una parafrasi artistica che ne coglie gli aspetti più intimi e conflittuali e ne conosce le fertili contraddizioni”.

CRISTIANO CALCAGNILE

Batterista, percussionista e compositore milanese, si distingue fin dagli inizi della sua luminosa carriera muovendo dalla prestigiosa classe dei Maestri David Searcy, Mike Queen e Jonathan Scully presso la “Civica Scuola di Musica di Milano”
La sua attività professionale si muove a cavallo tra l’attività di “sideman” e di musicista, compositore e arrangiatore, nei
suoi progetti o condivisi.
Negli anni sviluppa un suo percorso espressivo che lo porta a confrontarsi con i più svariati generi musicali passando dal pop all’improvvisazione radicale attraverso le sperimentazioni elettroniche ed elettro-acustiche di matrice Jazz, Rock e impro/noise, arrivando ai linguaggi più contemporanei del jazz.
Attualmente è alla guida dell’Ensemble a suo nome che nel 2016 ha pubblicato il disco “MULTIKULTI Cherry
On”, tra I migliori dischi del 2016 per il referendum della rivista “Musica Jazz”. Il gruppo ha già registrato un secondo lavoro in uscita imminente.
Il primo lavoro in solo, “ST()MA”, si è sviluppato anche nella produzione di un film girato con Bruno Pulici e Luca Orioli ed è risultato vincitore di “Fotografia Europa” nel 2015 attraverso l’installazione fotografica di Bruno Pulici.

Attualmente è membro del quintetto di Rob Mazurek “Immortal birds bright wings” e del trio del sassofonista losangelino Vinny Golia, nonché del quartetto O.N.G. Crash di Gabriele Mitelli comprendente il sassofonista Ken Vandermark.
È alla guida del progetto “Sea Songs”, di cui è anche arrangiatore, con Cristina Donà, della qualke aveva come arrangiatore e musicista il tour di “TREGUA” tra il 2017/18.
BLASTULA.scarnoduo è il progetto che condivide con la cantante/attrice Monica Demuru dal 2007 ad
oggi. Hanno svolto numerosi concerti e spettacoli e pubblicato “BLASTULA.scarnoduo” nel 2010 e “Lingue di Fuoco” nel
2015.

Altre notevoli collaborazioni sono quelle con Anthony Braxton (“Standards Brussels 2006”, cofanetto di 6 CD) e con Stefano Bollani, nel cui quintetto “I visionari” milita dal 2004 al 2010. Per continuare con le frequentazioni,più o meno stabili di musicisti come Cristina Zavalloni, Gianluca Petrella, Ernst Rejsegher, Gianluigi Trovesi, Gabriele Mirabassi, Tristan Honsingen, Edoardo Marraffa, Damo Suzuki, Gianni Mimmo, Xbier Iriondo, Sean Bergin, Keith&July Tippet, Massimo Pupillo, William Parker e infiniti altri.

Dal 2016 è docente presso il conservatorio “Antonio Scontrino” di Trapani ed ha insegnato al conservatorio
“Benedetto Marcello” di Venezia dal 2013 al 2016.

(Visited 22 times, 3 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *