Alloni e Bressan ai ferri corti per i manifesti strappati: ti denuncio, no ti denuncio io

Alloni e Bressan ai ferri corti per i manifesti strappati: ti denuncio, no ti denuncio io

Allora… L’abbiamo riportato anche noi, dico della cosa di quegli scapestrati dei Giovani Padani che vanno in giro a fare i raid notturni con i cartelli che annunciano la presenza a Crema e Cremona l’11 novembre del ministro Maria Elena Boschi. Una cosa un po’ situazionista, ecco così adesso mettiamo una casacca verde a Guy Debord. Ma va behil comunicato parla chiaro: ne riportiamo uno stralcio:

“Rassicuriamo i militanti del PD che i loro manifesti sono stati ripristinati senza imbrattamenti o danneggiamenti, il Movimento Giovani Padani opera sempre nella tolleranza democratica e nella correttezza. Correttezza che vorremmo fosse utilizzata anche nelle argomentazioni del Partito Democratico”

Ma gli scapestrati Giovani Padani sono un po’ sfigatelli. Qualche mano cattivella la stessa notte strappa tutti i manifesti della Boschi. Oggi visto il comunicato dei Gp e lo strappo dei manifesti in tanti nel Pd fanno 2+2. Scrive Agostino Alloni sulla sua bacheca Facebook:

I Giovani padani???? L’11 Novembre a Crema e a Cremona sarà presente il Ministro Boschi per il SI al Referendum del 4 Dicembre. I manifesti affissi negli appositi spazi pubblici sono stati TUTTI rimossi dai giovani padani che hanno rivendicato la loro azione con tanto di foto sui social. Tre considerazioni: – Ora si beccano una denuncia che ha anche dei risvolti penali; – Hanno uno strano concetto della democrazia…; – Ma se sono cosi stupidi adesso che son giovani cosa succederà invecchiando??

Rincarano la dose tanti pezzi da 90 del Pd come Matteo Piloni e Omar Bragonzi. Fatto sta che il coordinatore dei Gp Daniel Bressan non ci sta a farsi dare del vandalo e intanto verga e manda un comunicato in cui chiede le scuse di Piloni e Bragonzi, eccone il testo:

“La reazione del PD locale è sconcertante siamo stati accusati di imbrattamento e di affissione abusiva. Niente di tutto questo è avvenuto durante la nostra azione, ci siamo limitati ad appoggiare dei fogli di carta recanti modalità diverse con cui si potrebbero risolvere i problemi della riduzione dei costi della politica e dei costi delle regioni. Scattate le foto di rito i cartelli sono stati spostati e rimossi senza danneggiare o imbrattare alcunché. Non capisco se gli esponenti si affidano a false informazioni o se agiscono in malafede. Le parole dei politici di spicco del Partito Democratico sono ancora più gravi in quanto alla nostra azione vengono accostati presunti danneggiamenti ad alcuni manifesti, deturpamenti che non sono certo opera nostra e che offendono il nostro movimento”. Chiediamo le immediate scuse da parte di Bragonzi e Piloni, il Movimento Giovani Padani mai si è macchiato e mai si macchierà di azioni di imbrattamento e danneggiamento. Il Partito Democratico risponda piuttosto al messaggio della nostra azione. Perché per ridurre i costi della politica e delle regioni non si dimezza l’indennità dei parlamentari e si introducono i costi standard della Lombardia in tutte le regioni? Per queste cose non servono leggi costituzionali! ”.

E poi non contento va sulla bacheca di Alloni e parte lancia in resta. Questo lo scambio di battute con Alloni:

Caro Agostino, per prima cosa, da esponente politico dovresti informarti di cosa stai commentando: 1- LO STRAPPARE I MANIFESTI DEL PD NON E’ OPERA DEI GIOVANI PADANI MAI CI MACCHIAMO DI QUESTE COSE 2- l’unica azione dei giovani padani è fotografarsi con dei cartelli davanti ai vostri manifesti del PD con dei cartelli con delle proposte alternative, cartelli non affissi e subito rimossi dopo la foto 3- Spero di invecchiare sempre cercando di capire cosa vado a trattare e in questo caso da consigliere regionale avresti dovuto farlo…. PS qui l’unica azione in cui posso leggere un risvolto penale è la tua Agostino… il reato si chiama diffamazione!

Risponde Alloni:

Bene. Noi la denuncia la presentiamo. Spetterà a chi di dovere verificare i fatti e le strane “coincidenze”…

Controbatte Bressan:

Fai bene a denunciare chi ti strappa i manifesti… siamo dalla tua parte in questa faccenda… mi rincresce però vedere l’accusa nei confronti di NOI… accusa gratuita e altamente diffamatoria…. non me l’aspettavo da un consigliere regionale….attendo le tue scuse.

 

(Visited 79 times, 8 visits today)