Connessione Internet casa: conviene la ricaricabile o l’abbonamento?

Connessione Internet casa: conviene la ricaricabile o l’abbonamento?

Internet ricaricabile o Internet con abbonamento? È una domanda che spesso sorge nella mente di chi deve scegliere a quale tipologia di servizio affidarsi. Non esiste una risposta valida a priori, perché gli angoli di questo discorso vengono sempre smussati dalle necessità di ogni utente. Oggi gli utenti online sono aumentati notevolmente: tra chi usa internet per lavorare, chi invece per collegarsi ai social media, il web ha recentemente superato i 4 miliardi di utenti. Dall’uso che viene fatto di internet, quindi, dipende quale tipo di connessione conviene avere a casa. Entrambe le opzioni posseggono degli innegabili vantaggi: vantaggi che però potrebbero non adattarsi ai bisogni di tutti noi. Per queste ragioni, prima di fare una scelta conviene sempre informarsi: solo così sarà possibile prendere una decisione confacente con quelle che sono le nostre aspettative. Non ci resta altro da fare, dunque, se non scoprirli singolarmente.

Internet ricaricabile per la casa: quali sono i vantaggi?

Internet ricaricabile è una opzione dal funzionamento piuttosto semplice e di facile comprensione: la connessione viene offerta priva di alcun piano o abbonamento, con la possibilità di caricare solo il credito che si desidera. Questo significa che, scegliendo la suddetta soluzione, non si sottoscrive alcun contratto con gli operatori: in sintesi, non si viene legati o vincolati ad un piano dalla durata di diversi mesi. Ciò vuol dire che Internet lo si paga solo quando lo si usa: è un metodo comodo per chi, ad esempio, naviga poco perché impegnato nello studio o nel lavoro. In Italia, operatori come Linkem propongono delle offerte di Internet ricaricabile che possono essere riapprovvigionate anche online: è una soluzione molto pratica, oltre che poco dispendiosa. Va infatti considerato il fattore economico: con una connessione con abbonamento, si paga Internet anche quando non si naviga in rete. Infine, non si rischia mai di andare extra-soglia: ognuno di questi servizi avverte in tempo reale l’utente con un SMS, quando il credito sta per esaurirsi.

Internet con abbonamento: a chi conviene?

Internet con abbonamento è una soluzione classica, e molto apprezzata soprattutto da chi fa della connessione una propria ragione di vita: chi lavora sul web, ma anche chi gioca in multiplayer sul web o usa piattaforme di streaming online non può fare a meno di una connessione H24. Questo perché il consumo di dati e il traffico sono talmente elevati da rendere molto più conveniente un pacchetto all-inclusive, sebbene i costi siano superiori rispetto alla ricaricabile. Poi, va anche detto che un abbonamento a Internet elimina il problema delle ricariche mensili: scegliamo all’inizio il piano che più si adegua alle nostre esigenze di navigazione domestica, e poi abbiamo la sicurezza di poter navigare per tutta la durata del contratto. Il funzionamento di questa opzione è altrettanto semplice: si paga un canone mensile o bimestrale per poter usufruire del servizio, che può essere anche addebitato automaticamente sul proprio conto corrente. Infine, le opzioni presenti sul mercato sono numerose e vanno incontro a qualsiasi necessità di navigazione.

(Visited 49 times, 2 visits today)