Crema d’agosto tra caldo (forse) e i tortelli in arrivo

Crema d’agosto tra caldo (forse) e i tortelli in arrivo

Nonostante tutto, buona estate in poesia aspettando Ombrianello degustando Re Tortello…

 

Crema Agostana

 

E’ stranamente bella

Crema svuotata

D’agosto

Unica eccezione: piazza Moro

Piena

Nonostante Salva e Risottata

Con sua maestà Tortello,

Intanto la cittadina

Zitella agostana

Vuota e svuotata attende

La festa di Ombrianello

Evento principe

Eppure crepuscolare

Dell’altezzoso Granducato nostrano,

Avamposto ormai di retroguardia

Con l’ospedale traballante

Il cimitero pericolante

Il commissariato incerto

E il tribunale evaporato;

E’ stranamente bella

Forse perché vuota,

Crema d’agosto

Cittadina in recessione

Dopo gli effimeri,

Mendaci fasti passati:

Ma ciò che conta

Ora, come allora

E’ sua maestà il Tortello,

Sovrano di ferragosto

Aspettando Ombrianello

Per poi ricominciare

Attendendo gli eventi

A tirare a campare

Confondendo le menti

Vendendo soprattutto apparenza

Stefano Mauri

 

(Visited 30 times, 5 visits today)