Cremona apre la classifica del Festival di Sanremo 2022, Crema la chiude: sarà un successone!

Cremona apre la classifica del Festival di Sanremo 2022, Crema la chiude: sarà un successone!

Allora… entrati Papi nel conclave sanremese, Mahmmod e Blanco hanno confermato tutti i pronostici, classificandosi primi, davanti a Elisa e a Gianni Morandi. Ebbene, ascoltando qualsiasi canzone di Blanco (tiene il palco come pochi), non passa inosservato il nome di Michelangelo, presente  praticamente sempre. Ma chi è questo Michelangelo? Si tratta del cremonese di Vescovato, Michele Zocca, in arte Michelangelo, produttore musicale classe 1994 che si occupa di produrre tutte le canzoni di Blanco. Tra loro non c’è solo una fortunata collaborazione lavorativa, ma una profonda amicizia suggellata proprio dalla realizzazione dei brani che hanno lanciato la carriera del giovane bresciano.

Michele Zocca fin da piccolo ha studiato diversi strumenti, dalla chitarra alla batteria e al pianoforte, avvicinandosi poi al mondo della produzione e del mixing e iniziando a produrre le canzoni dell’amico Blanco. Lo stesso cantante ha ammesso che il lavoro dell’amico è stato cruciale per far decollare la sua avventura nel mondo della musica. Una carriera che, nonostante sia ancora alle prime battute, promette di essere veramente di primissimo livello e dopo il successo di Blu Celeste, l’esperienza vittoriosa  al Festival di Sanremo non farà che accrescere la dimensione e la consapevolezza artistica di Blanco. Ma Michelangelo non solo ha partecipato alla stesura della canzone “Brividi”, brano scelto da Blanco e Mahmood per il Festival di Sanremo 2022, appassionatamente è parte integrante di essa. E tra l’altro pare sia stato lo stesso co-autore e produttore del brano trionfatore ad  aver fatto incontrare i due cantanti proprio nel suo studio vescovatino e di aver ispirato il ritornello-tormentone di “Brividi”, sbagliando (leggenda o realtà?) un accordo di pianoforte. Adesso la canzone rappresenterà di diritto il Belpaese al prossimo Eurovision Song Contest a Torino. Nota a margine: Cremona ha aperto la classifica del “Festival della Canzone Italiana 2022” e Crema, o meglio, Bagnolo Cremasco l’ha chiusa con “Sesso Occasionale”, pezzone cantato da Tananai arrivato ultimo, co scritto (e prodotto) appunto da Davide Simonetta da Bagnolo. Ma “Sesso Occasionale” e Tananai faranno ugualmente tanta strada: anni fa pure un certo Vasco Rossi arrivò ultimo. Ah… tra lubrificanti e profilattici, Tananai, in questi giorni, ha esorcizzato e vivacizzato la sua hit festivaliera regalando a stampa e addetti ai lavori dei sexy gadget. L’artista milanese (all’anagrafe Alberto Cotta Ramusino), in gara con un brano scritto e composto a otto mani con Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina ha un disco in uscita da promuovere. Ah in gara, tra gli artisti in gara, sostenuto dall’amico Fedez (e dai suoi fans social) è andato benissimo Dargen D’Amico: dietro la sua, azzeccata, “Dove si balla”, l’autore cremonese Edwyn Roberts.

stefano mauri

(Visited 10 times, 10 visits today)