Emanuele Mandelli ci regala la preziosa, informata dritta di leggere i libri dello scrittore, mai banale e “veggente” Gianluca Morozzi  

Emanuele Mandelli ci regala la preziosa, informata dritta di leggere i libri dello scrittore, mai banale e “veggente” Gianluca Morozzi  

I libri di Gianluca Morozzi (scrittore, musicista, conduttore radiofonico, fumettista) sono gli unici con quelli di Benni e Pennac che periodicamente rileggo. Oggi (giovedì 28 ottobre, ndr) ho ripreso in mano “L’Emilia o la dura legge della musica”. Libro del 2006. Il primo racconto ha come fulcro un concerto dei Nomadi a Rivolta d’Adda. Ad un certo punto lo scrittore si immagina se una istituzione come i Nomadi sarebbe potuta sopravvivere a se stessa, anche senza l’ultimo membro fondatore. 

E colloca questo ipotetico futuro nel 2020 immaginando un nuovo tastierista al posto di Beppe Carletti con alcuni membri di allora. Il 23 aprile del 2021 è uscito l’ultimo disco dei Nomadi. Carletti è sempre lì. I membri di allora non ci sono più. 

Ma poi il 2020 non era l’anno della pandemia? Dello stop degli eventi? Cerco online concerti Nomadi 2020. Ci sono. Anche a settembre come ipotizza il libro. Iseo, Castagnole delle Lanze, Bolognola. Incredibile. A Novellara deve esserci qualcosa che l’universo allo specchio di Star Trek scansate.

 

Così, via social,  Emanuele Mandelli (scrittore, giornalista, musicologo, cantautore, sanremologo, Blogger e grafico) ci ha regalato, recentissimamente, la preziosa, informata dritta di leggere e rileggere i libri dello scrittore, mai banale e “veggente” Gianluca Morozzi.

stefano mauri

(Visited 7 times, 7 visits today)