Il dottor Agostino Dossena, medico anestesista e rianimatore spiega a un no vax l’importanza del vaccino anti covid

Il dottor Agostino Dossena, medico anestesista e rianimatore spiega a un no vax l’importanza del vaccino anti covid

La mia risposta ad un no vax: 

Sono un medico e ragiono da medico, ma soprattutto baso la mia conoscenza su dati scientifici e lavori validati, e ad oggi, a fronte di migliaia di lavori che dimostrano l’efficacia dei vaccini, non ve n’è uno che dica il contrario, sono solo opinioni non supportate da nessun lavoro, e quando dico nessuno intendo zero

Ma già, i medici sono tutti, pardon quasi tutti, dei prezzolati e indottrinati dalle aziende farmaceutiche…sai quanto ci guadagno ad andare a vaccinare gratis invece di andare a passeggio?

Che scoperta poi che il vaccino può avere effetti collaterali… Ditemi una sola medicina che non ne abbia; non solo, ma l’incidenza è notevolmente inferiore a qualunque farmaco: solo all”aspirina si fanno risalire 16000 morti all’anno nei soli USA. E le insufficienze epatiche della tachipirina? Qualcuno si prende la briga di leggere i bugiardini dei farmaci che ingurgitiamo ogni giorno quando, praticamente tutti, riportano possibilità di morte? 

Secondo l’Istituto Superiore Sanità in Italia muoiono 48 persone al giorno per l’alcool, e non parliamo del tabacco, responsabile secondo il ministero della salute di 700000 (non è un errore) persone all’anno in europa. 

Non è ancora stato fatto il vaccino per l’HIV…..come si può paragonare il virus dell’HIV al coronavirus? Capisco che per un non addetto ai lavori i virus sono virus e basta, ma non è così, c’è la Panda e c’è la ferrari, hanno entrambe 4 ruote

Quanto alla questione dei tempi di produzione, l’azienda leader nella produzione di vaccino per il covid ha avuto da Trump tali e tanti fondi che è riuscita in poco tempo, sfruttando una tecnologia ricca di 20 anni di studi, a produrre un vaccino efficace, e tutti i tempi delle sperimentazioni sono stati rispettati; semplicemente, avendo grossissime sovvenzioni statali, si è potuta permettere il rischi di fare fase 2 e fase 3 insieme: se fosse andato male avrebbe buttato alle ortiche miliardi.

Potrebbe essercene di meglio? senz’altro, ma questo abbiamo ora e, come dico sempre, per quanto possa avere anche effetti collaterali, sono sicuramente enormemente inferiori ai danni della malattia.

L’azienda ha avuto un vantaggio economico con balzo delle azioni? Sicuro, è così che va il mondo, anche chi ha inventato il velcro ha guadagnato un sacco di soldi.

 

Così postò via social nei giorni scorsi il dottor Agostino Dossena, medico cremasco specialista in Anestesia e Rianimazione, nonché Informatore, informato sui fatti, attento, preciso, competente e mai banale …

(Visited 61 times, 61 visits today)