Il Parcheggiatore di Sommergibili è il nuovo progetto di Mirco Mariani

Il Parcheggiatore di Sommergibili è il nuovo progetto di Mirco Mariani

Il nuovo progetto solista di MIRCO MARIANI – dopo il Liscio che diventa Extra – salpa verso nuove esplorazioni musicali. Da venerdì 5 aprile saranno disponibili in digitale i nuovi singoli I LOVE VITA” e “PERMETTE UN BALLO LENTO (prodotti da Betty Wrong Edizioni Musicali / distribuiti da Sony Music Italia), del polistrumentista, compositore e autore romagnolo.

 

I brani inaugurano il nuovo progetto solista “IL PARCHEGGIATORE DI SOMMERGIBILI” di Mariani, dopo l’esperienza internazionale con gli Extraliscio, che rievoca lo spirito dei vecchi 45 giri. I brani verranno pubblicati nel corso dell’anno a due a due in formato digitale, riproponendo così l’idea dei vecchi singoli in vinile che offrivano un lato A e un lato B in qualche modo indissolubili. È un viaggio verso nuove esplorazioni musicali che segue un’eterna passione che diviene esigenza.

 

«Il Parcheggiatore di Sommergibili è vestito da marinaio e dirige il traffico! Si muove in acque profonde e inesplorate, è un personaggio che nasce dal genio e dalla sana follia di Leo Mantovani. Sono io!  Animatore di note e suoni in spazi liberi e sconfinati» racconta Mirco Mariani.

 

Nel suoLabotron (il laboratorio a Bologna in cui riunisce ogni sorta di strumenti musicali), nascono continuamente nuove canzoni semplici e immediate, musica istantanea come un click fotografico, fulmineo e irripetibile. Le melodie vedono convivere strumenti rari e antichi, come le Ondioline, e modernissimi e innovativi, come l’Osmose, dando vita a canzoni dalla semplicità complessa. Un sogno, un desiderio, la ricerca di tridimensionalità: far incontrare i primi esperimenti di musica elettronica e concreta della Fonologia con le infinite combinazioni timbriche degli strumenti del Labotron e un pensiero libero come quello di un parcheggiatore di sommergibili. Una passione eterna, un’esigenza, una ricerca estetica sul suono che nasce, vive e prende forma all’interno della scatola magica del “Labotron”.

 

Mirco Mariani è un polistrumentista, autore e compositore romagnolo. Partito dal Chet Baker di Bologna, dopo la formazione musicale al conservatorio, Mirco suona per diversi anni come batterista con Enrico Rava e Vinicio Capossela. Si esibisce nei più importanti festival internazionali, con musicisti quali Marc Ribot, Stefano Bollani, Gianluigi Trovesi, Pietro Tonolo. Collabora nella sua carriera con cantanti e musicisti provenienti dai più disparati generi musicali: Tony Renis, Paolo Fresu, Lodo de Lo Stato Sociale, Elio, Orietta Berti, Jovanotti, Francesco Bianconi e tanti altri. In anni recenti fonda gli Extraliscio a cui Elisabetta Sgarbi dedica il film “Extraliscio – Punk da Balera”, vincitore del Premio FICE e del Premio SIAE, distribuito da Nexo nelle sale di tutta Italia. Nel 2021 è in gara con gli Extraliscio e Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti e noto fumettista, al Festival di Sanremo con il branoBianca Luce Nera che anticipa il doppio album “È bello perdersi” (Betty Wrong Edizioni Musicali / Sony Music). Il disco contiene anche il singolo “La nave sul monte”, accompagnato da un filmino di Elisabetta Sgarbi, che viene presentato alla Mostra del Cinema di Venezia e il brano “Primavera notturna” che viene scelto dal regista russo Aleksandr Sokurov per il suo film “Fairytale”, presentato in concorso al Locarno Film Festival. Con gli Extraliscio, Mirco Mariani è protagonista anche al Salone del libro di Torino per il libro autobiografico “Extraliscio. Una storia punk ai confini della balera” (La nave di Teseo). Si esibisce non solo in tutta Italia, arrivando anche all’Arena di Verona e al Blue Note di Milano, ma varca i confini nazionali con live a Miami, Parigi, Vienna, allo Sziget Festival di Budapest, e tanti altri. Nel 2022 gli Extraliscio pubblicano l’album “Romantic Robot”, che vede tutti i brani accompagnati dagli arrangiamenti per orchestra sinfonica a cura del Maestro Roberto Molinelli. Nel disco è presente la traccia “È così”, scritta dal cantautore Luca Barbarossa e finalizzata negli arrangiamenti da Mirco Mariani, accompagnato dal filmino di Elisabetta Sgarbi. Autore poliedrico, Mirco Mariani si dedica anche al componimento di musiche per film. Firma le colonne sonore dei lavori di Elisabetta Sgarbi “In Amazzonia”, presentato al Torino Film Festival, “Nino Migliori, Viaggio intorno alla mia stanza(2022) e “Nino Migliori. la festa che rovescia il mondo per gioco” (2023) presentati alla Festa del Cinema di Roma, “Vittorio in un tempo fuori dal tempo” (2022) e “Gatto e la casa dei fantasmi” (2023), entrambi presentati al Torino Film Festival. Inoltre, i suoi brani vengono scelti per la colonna sonora del film di Pupi AvatiLei mi parla ancora”; Mariani compone anche la canzone ufficiale del Giro d’Italia 103GiraGiroGiraGi” e le due sigle de La MilanesianaIl ballo della Rosa” e “Milanesiana di Riviera”. Tra i suoi ultimi lavori, lo spettacolo teatrale “Extralishow – Una storia punk ai confini della balera” ideato da Elisabetta Sgarbi in collaborazione con Eugenio Lio, che coinvolge anche Davide Toffolo e Leo Mantovani, attore e scrittore fuori dagli schemi. Dopo aver portato il techno liscio fino in Macedonia, Mariani è ora pronto per nuove avventure musicali.

(Visited 5 times, 5 visits today)