Il presidente della Pergolettese Massimiliano Marinelli contro la decisione della serie C di giocare playoff e playout

Il presidente della Pergolettese Massimiliano Marinelli contro la decisione della serie C di giocare playoff e playout

Da Tuttomercatoweb:

“E’ una decisione assurda, che non ha tenuto conto del parere dei medici di Serie C, anzi, il potere di qualche club ha fatto cambiare idea ai sanitari, ma tutto è assurdo, e questo sistema calcio rischia di far disinnamor,are tanti presidenti, tra i quali il sottoscritto, e tanti tifosi. Le assurdità principali della scelta del Consiglio Federale sono tre: in primis il decretare le retrocessioni d’ufficio, con 33 punti ancora in palio delle squadre si sarebbero potute salvare e altre evitare i playout, poi il dover richiamare la squadra ad allenarsi dopo 100 giorni di stop, in un periodo in cui si fatica a trovare le risorse per andare avanti. Sia chiaro, sostenere i costi dei tamponi e le spese mediche è giusto, si deve essere tutti in sicurezza, ma poteva essere evitata la scelta di giocare. Anche perché, e arrivo alla terza incongruenza, nella mia comunità se ne sono andate 4 persone vicine alla società, e Crema, in percentuale, è la zona più colpita, con morti che poi hanno anche riguardato persone care ai nostri tifosi: come si può pensare che adesso io faccia disputare delle gare nel nostro stadio? Il tutto solo per le regole del calcio, e no per quelle della salute e del rispetto. Il campionato andava chiuso per pandemia.

Il resto del pezzo QUI

(Visited 36 times, 8 visits today)