Il Resort dell’Isola d’Elba acquistato dalla Petroholding Italia

Il Resort dell’Isola d’Elba acquistato dalla Petroholding Italia

Le zone costiere dell’Isola d’Elba rappresentano uno dei tesori più belli e ricercati del nostro Paese. L’incredibile bellezza dei paesaggi e la fantastica visuale dei panorami marini rendono questo piccolo gioiello uno dei luoghi più ricercati dai turisti di qualsiasi nazione, che ogni anno vengono in questi luoghi onirici a passare le proprie vacanze (qui traghetti per l’Elba). Una delle zone più apprezzate per poter passare le proprie vacanze come se si stesse in paradiso è quella di Portoferraio. Il comune di Portoferraio rappresenta il secondo per estensione territoriale sull’Isola, dopo Campo nell’Elba ed il primo per numero di abitanti. In questa zona, ovviamente, si favorisce lo sfruttamento delle ricchezze turistiche, che permettono uno sviluppo di stazioni ad hoc per il soggiorno e le vacanze di natura culturale. Portoferraio, infatti, consente ai turisti di ammirare un’ampia disponibilità di reperti archeologici di diverse epoche, alcuni di rara bellezza ed importanza, ed alcune caratteristiche aree di interesse naturalistico fondamentale.

Questa bellissima realtà turistica è, da qualche anno, diventata oggetto delle attenzioni particolari da parte di investitori stranieri per l’acquisizione di particolari strutture di fondamentale importanza logistica per lo sviluppo turistico. Fondi dall’interno e dall’esterno dell’Europa, infatti, stanno da anni valutando l’acquisizione di strutture avviate per lo sviluppo e lo sfruttamento dell’economia turistica. Tra i primi a muovere i passi all’interno di questa particolare realtà nostrana c’è la Petroholding Italia, una società che fa capo al fondo di investimento russo Petroholding International Investment Construction Group, che ha scelto di portare capitali esteri per investirli nell’acquisizione del resort Relais delle Picchiaie, uno dei più apprezzati di tutta l’Isola.

Questo tipo di investimento rappresenta una sorta di “inaugurazione” di nuove realtà economiche che puntano a trovare un profondo collegamento tra le necessità di sviluppo della gestione di questo tipo di realtà a livello turistico ed un quadro di ampia collaborazione tra gli investitori e chi gestisce questo tipo di realtà, come il resort Relais delle Picchiaie. Si tratta di un accordo che va valutato nell’ottica di un’ulteriore espansione di questa realtà ormai consolidata, soprattutto con un occhio di riguardo verso il turismo internazionale (di cui i flussi provenienti dalla Russia saranno assoluti protagonisti) ed il turismo interno, attraverso un miglioramento della promozione della struttura giocando sulle grandi conoscenze e la grande affidabilità gestionale che caratterizza il resort Relais delle Picchiaie. Nello specifico, quella del resort Relais delle Picchiaie, è una struttura composta da 50 camere disponibili, all’interno di un complesso con tanto di sala meeting, piscina ed è circondato da un terreno della grandezza di circa 10 ettari.

Quella relativa all’acquisto del resort Relais delle Picchiaie è solo una delle principali operazioni che il gruppo Petroholding Italia ha intenzione di portare avanti riguardo il patrimonio immobiliare turistico del nostro Paese. Molte altre acquisizioni, infatti, sempre nel nome di una proficua collaborazione tra gestione nazionale e fondo di investimento, sono in programma per il prossimo futuro. Le intenzioni della Petroholding Italia sono quelle di lanciare e sviluppare la struttura del Relais delle Picchiaie già a partire dalla prossima estate del 2017.

(Visited 136 times, 21 visits today)